Don’t Look Up: le due scene dopo i titoli di coda del film su Netflix

Scopriamo cosa succede durante e dopo i titoli di coda di Don't Look Up, la commedia apocalittica di Netflix che sta facendo discutere.

NOTIZIA di 29/12/2021

Cosa accade nelle scene dopo i titoli di coda di Don't Look Up, la commedia apocalittica di Adam McKay disponibile su Netflix? Ebbene sì, anche in questo caso ci sono delle scene aggiuntive, che hanno colto di sorpresa diversi abbonati, al punto da spingerli ad avvisare gli amici sui social. Attenzione, seguono spoiler!

La scena mid-credits di Don't Look Up è ambientato su un altro pianeta, dove alcuni umani sono riusciti a fuggire grazie all'astronave di Peter Isherwell (Mark Rylance). Sono passati millenni dalla distruzione della Terra, e i superstiti emergono completamente nudi dal sonno criogenico. La loro gioia è però di breve durata, poiché Janie Orlean (Meryl Streep) viene uccisa e divorata da una delle specie animali indigene, mentre altre creature simili si avvicinano al resto del gruppo.

La scena post-credits, invece, è ambientato nel presente: Jason Orlean (Jonah Hill), il figlio del presidente, esce illeso dalle rovine della Casa Bianca, e dopo aver chiamato invano la madre si dà ai social per vantarsi del suo essere (presumibilmente) l'ultimo essere umano sul pianeta. Un finale beffardo per il film di Adam McKay, che mette alla berlina i complottismi e le crisi politiche di oggi tramite le diverse reazioni alla notizia dell'arrivo di un asteroide che ci annienterà tutti.