Carol & Daryl, Jeffrey Dean Morgan difende Norman Reedus: "Non c'entra niente con l'abbandono di McBride"

L'attore di The Walking Dead Jeffrey Dean Morgan è corso in difesa del collega Norman Reedus dopo l'abbandono dello spin-off su Carol & Daryl da parte di Melissa McBride.

NOTIZIA di 30/04/2022

È notizia di qualche ora fa che lo spin-off di The Walking Dead su Carol & Daryl non avrà più Melissa McBride tra i protagonisti. La notizia però sembra aver scombussolato alquanto il web, tanto che alcuni fan se la sarebbero presa con Norman Reedus (co-protagonista dello show) per questo "cambio di programma", ma a difenderlo è accorsa subito la co-star di TWD Jeffrey Dean Morgan.

Sembra infatti che la decisione dell'attrice di lasciare la serie sia stata accolta con una serie di commenti poco gentili nei confronti di Reedus, e Morgan se ne sarebbe stufato prima di subito.

"Alcuni di voi sono andati troppo oltre" ha affermato l'attore su Twitter "Attaccare Norm per una questione con cui non ha nulla a che vedere? Melissa ha fatto una scelta che era solo e soltanto sua. Voleva/aveva bisogno di una pausa. Rispettate questa cosa. Fattori che non dovrebbero riguardare nessuno. Norm ha dato più di chiunque altro a voi tutti. Questa [situazione] è davvero schifosa".

Tra l'altro, anche da AMC arrivava la conferma che la scelta è stata dell'attrice, e che non vi sono problemi o sangue amaro tra i membri del cast e della produzione.
"Melissa McBride ha dato vita a uno dei personaggi più interessanti, reali, umani e popolari dell'Universo di The Walking Dead. Sfortunatamente, non potrà più partecipare al precedentemente annunciato spin-off dedicato ai personaggi di Daryl Dixon e Carol Peletier, che sarà girato in Europa quest'estate e arriverà in tv il prossimo anno" si leggeva nel comunicato che riportava anche TV Line.
"Lo spostamento in Europa si è dimostrato un problema logistico per Melissa in questo momento. Sappiamo che alcuni fan saranno delusi da questa notizia, ma l'universo di The Walking Dead continuerà a crescere e ad espandersi in modi sempre differenti e speriamo davvero di poter rivedere Carol in futuro".