Brad Pitt: "Ho detto no a Matrix. Ho scelto la pillola rossa"

Brad Pitt ha svelato malvolentieri di aver rinunciato a Matrix dopo che gli era stato offerto il ruolo di neo, che però non sentiva suo.

NOTIZIA di 24/01/2020

Tra tutti i ruoli rifiutati da Brad Pitt nel corso della sua carriera, il più clamoroso riguarda Matrix. Nel ritirare il Leonard Maltin Modern Master Award, il divo ha ricordato con riluttanza di aver rinunciato a uno dei film che ha avuto il maggior impatto culturale sull'industria dell'epoca.

Golden Globe 2020 Brad Pitt
Il sorriso di Brad Pitt, miglior attore ai Golden Globe 2020, per C'era una volta a... Hollywood

Nel corso dell'intervista sul palco, Brad Pitt ha confessato: "Ho detto no a Matrix". Di fronte al rumoreggiare della platea, l'attore ha proseguito sorridendo: "Ho preso la pillola rossa, ma è l'unico film che nominerò."

Lo scorso anno, durante il 20° anniversario di Matrix, il produttore Lorenzo di Bonaventura ha dichiarato che Brad Pitt erano una delle star di primo piano prese in considerazione per il ruolo di Neo, inclusi Sandra Bullock, Will Smith e Leonardo DiCaprio, prima che fosse scelto Keanu Reeves. Brad Pitt, però, ci tiene a precisare di essere stato in cima alla lista: "Non sono stato chiamato come secondo o terzo. ero il primo, solo per chiarire."

Seven: Brad Pitt ricorda la reazione del pubblico al finale del film: "Che c**** abbiamo fatto?"

Brad Pitt però ammette di aver rinunciato quella parte in Matrix perché non sentiva il ruolo adatto a sé: "Per mia formazione, se non ottengo una cosa allora non va bene per me. Credo davvero che quel ruolo non fosse mio. Era di qualcun altro, credo molto in questo." Poi aggiunge ridendo: "Se dovessimo fare uno show sui grandi film a cui ho rinunciato, ci vorrebbero due serate."