Facebook

Black Panther: Wakanda Forever, l'infortunio di Letitia Wright sul set è stato "traumatico"

Nate Moore, produttore di Black Panther: Wakanda Forever, ha voluto ricordare nel dettaglio la commozione cerebrale riportata da Letitia Wright sul set a seguito di un'acrobazia andata male.

Black Panther: Wakanda Forever, l'infortunio di Letitia Wright sul set è stato "traumatico"

Durante le riprese di Black Panther: Wakanda Forever, Letitia Wright, interprete di Shuri, ha subito un grave infortunio sul set, mettendo a rischio la produzione del film. L'incidente è avvenuto nell'estate del 2021 quando l'attrice si è fratturata la spalla durante l'esecuzione di uno stunt, subendo anche una forte commozione cerebrale.

A parlarne è stato Nate Moore, produttore del film, in una recente intervista ai microfoni di The Hollywood Reporter: "Il sequel di Black Panther è stato difficile da realizzare, ma il momento più spaventoso è stato l'incidente di Letitia. Stavamo girando a Boston, ma l'intera crew era ad Atlanta. Ricevo una chiamata dall'ambulanza nel pieno della notte ed è stato terrificante perché a quel punto non si trattava più del film, ma di una persona che conosci da anni e ti senti responsabile per l'accaduto".

Black Panther: Wakanda Forever, le scene "romantiche" tra Namor e Shuri sono state rimosse

Nate ha poi aggiunto che si è trattata di un'esperienza traumatica, ma per fortuna tutto si è poi concluso per il meglio: "È stata una cosa enorme e traumatica per lei. Non sapevamo se fosse tornata alle condizioni di prima ed era difficile metterla a suo agio dopo l'accaduto, ma lei ci è riuscita".

Black Panther: Wakanda Forever è arrivato nelle sale lo scorso novembre e ha visto il personaggio di Shuri raccogliere l'eredità di T'Challa e diventare la nuova Black Panther. La sceneggiatura originale era però ben diversa: se Chadwick Boseman non fosse scomparso, Black Panther avrebbe lottato assieme al figlio e poi al fianco della sorella.