Batgirl: un video dal set mostra Firefly, interpretato da Brendan Fraser

Le riprese di Batgirl sono attualmente in corso e dal set arrivano dei video che mostrano in azione Firefly, interpretato da Brendan Fraser.

NOTIZIA di 20/01/2022

Le riprese di Batgirl sono attualmente in corso e dal set sono emersi due nuovi video che mostrano il villain del film, Firefly, interpretato da Brendan Fraser. Nei filmati condivisi online si vede il personaggio emergere da un edificio in fiamme a Gotham City

Tra gli interpreti di Batgirl, oltre alla protagonista Leslie Grace, ci saranno anche Rebecca Front (Avenue 5), Corey Johnson (The Mauritanian), ed Ethan Kai (Emmerdale Farm).
Nell'atteso lungometraggio, prodotto per HBO Max, appariranno anche Michael Keaton, che riprende il ruolo di Batman, e J.K. Simmons che avrà la parte del padre di Barbara Gordon.

Brendan Fraser porterà sugli schermi il supervillain chiamato Firefly. Il personaggio è stato creato da Frances Herron e Dick Sprang e ha debuttato nel numero 184 di Detective comics. Tra le pagine è conosciuto anche come Garfield Lynns ed è un famoso piromane che appare più volte nella storia di Batman e Batgirl, in particolare tra le pagine di Batgirl: Year One che racconta la storia delle origini di Barbara Gordon.

Il film Batgirl avrà come star l'attrice Leslie Grace e sarà diretto da Adil El Arbi e Bilal Fallah.
Christina Hodson, già autrice di Bumblebee, sarà la sceneggiatrice di Batgirl, e collaborerà nuovamente con Warner Bros dopo The Flash e Birds of Prey. Nel team della produzione ci sarà invece Kristin Burr, recentemente nel team di Cruella.

Barbara Gordon è la versione più conosciuta di Batgirl, personaggio introdotto nel 1961 tra le pagine con la storia di Betty Kane. Nel 1967 l'eroina è stata protagonista di una serie televisiva interpretata da Yvonne Craig. Il personaggio è poi stato affidato ad Alicia Silverstone nel film di Joel Schumacher Batman & Robin, arrivato nelle sale nel 1997. Joss Whedon si era occupato del potenziale film fino all'aprile 2018, quando ha dichiarato di non essere stato in grado di trovare il giusto approccio alla storia.