Army of the Dead: la tigre zombie vista nel trailer ha un nome preciso, ecco quale

Durante l'evento speciale di presentazione di Army of the Dead, il suo nuovo film targato Netflix, Zack Snyder ha rivelato il nome della tigre zombie che compare nel trailer.

NOTIZIA di 14/04/2021

C'è un personaggio che ha subito catalizzato l'attenzione degli spettatori alla fine del trailer di Army of the Dead, il nuovo film di Zack Snyder, disponibile dal 21 maggio su Netflix. Di tutto ci si poteva aspettare da questo folle film, tranne che una tigre zombie. Che ha persino un nome: Valentine.

Zack Snyder, durante l'evento speciale di presentazione del trailer del film, ha fatto sapere agli appassionati presenti nel Q&A che Valentine non sarà l'unico animale zombie presente nel film. Senza rivelare troppi dettagli, per evitare spoiler, Snyder ha affermato che nel suo universo narrativo di Army of the Dead anche gli animali saranno contagiati dal misterioso virus che ha portato il mondo nell'apocalisse. "L'idea di una tigre zombie c'è sempre stata sin dalla prima stesura. Era chiaro che anche il mondo animale non sarebbe stato immune dagli eventi." ha dichiarato lo stesso Snyder. Con una sola eccezione.

Army Of The Dead Empire Bautista 1256827
Army of the Dead: Dave Bautista in una nuova foto del film

"Solo gli uccelli sono immuni al virus zombie", anche senza dare un particolare motivo: "Sono portati a seguire la loro propria strada e abbiamo deciso di non provare a entrare nella loro testa. È stata una cosa che abbiamo deciso doveva far parte della nostra "scienza" e, onestamente, ci ha aiutato a contenere l'apocalisse. Perché se anche gli uccelli prendessero il virus zombie sarebbe un bel problema". Per tutti gli amanti degli animali zombie, Snyder ne ha approfittato per anticipare la presenza di cavalli zombie e di cani, anche se questi compariranno solo nel film prequel. "Ma ero davvero innamorato dell'idea della tigre e ce l'ho messa, nonostante sia un MacGuffin (ovvero uno strumento utile solo ad aumentare la spettacolarità, senza avere un significato preciso, ndr)".