Cosa fai a Capodanno?

2018, Commedia

Luca Argentero e l’orgia di Cosa fai a Capodanno?: “Finalmente sono un personaggio negativo”

Intervista a Luca Argentero, nel cast di Cosa fai a Capodanno?, film di Filippo Bologna, già sceneggiatore di Perfetti Sconosciuti. Accanto a lui Ilenia Pastorelli, Valentina Lodovini e Riccardo Scamarcio.

Hotel Gagarin: Luca Argentero in una scena del film

Luca Argentero è in una fase di sperimentazione: dopo aver cambiato completamente aspetto e sguardo in Hotel Gagarin, e aver affrontato scene di lotta in Il permesso - 48 ore fuori, presto sarà una persona, da lui stesso così definita, deprecabile in Cosa fai a Capodanno?, commedia diretta da Filippo Bologna, sceneggiatore del grande successo Perfetti sconosciuti.

Leggi anche: Perché ci riconosciamo in questi Perfetti sconosciuti

Il plot sembra in apparenza semplice, ma, da quanto abbiamo potuto capire all'ottava edizione di Ciné - Giornate di Cinema a Riccione, dove Argentero ha presentato il film durante il pannello di Vision Distribution, le sorprese sono dietro l'angolo: un gruppo di amici decide di festeggiare il Capodanno in uno chalet di montagna, dove progettano di prendere parte a un'orgia. Da qui scatta una serie di eventi che porta a situazioni inaspettate, soprattutto perché qualcuno finge di essere chi non è.

Il permesso - 48 ore fuori: Luca Argentero in un momento del film

Un ricco cast, oltre ad Argentero vedremo infatti anche Ilenia Pastorelli, Alessandro Haber, Vittoria Puccini, Isabella Ferrari, Valentina Lodovini e Riccardo Scamarcio, e un'uscita in sala strategica: ovviamente il 31 dicembre. Visto il plot, vedremo dunque delle scene in stile Loro 1 e Loro 2 di Paolo Sorrentino? "Loro a Capodanno?! Non so se hanno tanti punti in comune" ci ha detto l'attore, proseguendo: "Forse con qualche scena di La grande bellezza, quelle in cui ci sono dei gruppi di persone che sparlano di altri".

Leggi anche: Luca Argentero su Hotel Gagarin: "I giovani oggi sognano in piccolo, ma è colpa nostra"

Finalmente Argentero diventa una brutta persona

Sirene: Luca Argentero in una scena della serie

Quando gli facciamo notare che ultimamente sta giocando molto col suo corpo, ci risponde con un sorriso: "Ci provo!" e, parlando del personaggio di Cosa fai a Capodanno, anticipa: "In realtà qui non c'è stata una preparazione fisica particolare, chissà se questa orgia si farà davvero. Ho studiato soprattutto la psicologia del personaggio: Filippo mi ha offerto la possibilità di diventare una persona deprecabile, disprezzabile, una cosa che non mi succede tanto spesso. Questo è un personaggio negativo _tout court: senza redenzione, senza possibilità di riscatto, proprio una brutta persona, dall'inizio alla fine del film. Per me è stato molto, molto interessante_".

Leggi anche: Argentero, Angiolini e Fresi: chi vorrebbe essere al posto loro?

La nostra intervista a Luca Argentero

Luca Argentero e l’orgia di Cosa fai a...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Luca Argentero su Hotel Gagarin: “I giovani oggi sognano in piccolo, ma è colpa nostra”
Claudio Amendola dirige Luca Argentero in Il permesso: "Siamo il bello e il nonno"