Tomb Raider

2018, Azione

Tomb Raider, Alicia vs. Angelina: due modi diversi di suonare il “tema di Lara”

Alicia Vikander, svedese di Goteborg, classe 1988, sulla cui scelta per questo ruolo molti erano perplessi, ci è piaciuta molto. E il confronto con la Lara precedente, Angelina Jolie, è inevitabile.

Tomb Raider: Alicia Vikander in una scena del film

Alicia Vikander entra in scena senza il minimo riferimento alla Lara Croft che conosciamo. In Tomb Raider, appena uscito nelle nostre sale, la nuova Lara ci appare in una palestra, durante un allenamento di full contact: è in tenuta da boxe. Certo, le prende, ma dimostra un coraggio non indifferente. Poco dopo la vedremo fare consegne in bicicletta a Londra, perennemente a corto di soldi. Il nuovo Tomb Raider è un'origin story, un "Croft Begins", in cui non c'è ancora la Lara che conosciamo, ma una ragazza ancora in cerca del suo posto nel mondo, e del padre scomparso. Diventerà Lara Croft man mano che il film cresce, e in realtà probabilmente nei prossimi episodi. Alicia Vikander, svedese di Goteborg, classe 1988, sulla cui scelta per questo ruolo molti erano perplessi, ci è piaciuta molto. E il confronto con la Lara precedente, Angelina Jolie (losangelina, classe 1975), è inevitabile.

Leggi anche: Tomb Raider: la nuova Lara Croft porta il divertimento dei videogiochi al cinema

Ci vuole un fisico...

Sì, il primo confronto è proprio quello sul physique du rôle delle due attrici. Perché Angelina e Alicia sono diversissime. Angelina Jolie, ai tempi di Lara Croft: Tomb Raider (2001), era larger than life proprio come un videogame. Aiutata dal trucco e dai costumi, in scena sembrava una vera super donna, un'eroina virtuale. Alta, potente, possente: le spalle larghe, le gambe slanciate e tornite. E poi il seno florido, e una taglia anche eccessiva di reggiseno, che la rendeva davvero simile alla Lara del videogame, versione 1996. Era stato un errore di modellazione che si era deciso di mantenere. Alicia Vikander è invece minuta: il seno è piccolo, le gambe sono magre. Il suo è un fisico longilineo e nervoso (in linea con la Lara Croft del nuovo videogioco), anche se piuttosto definito, come dimostrano gli addominali scolpiti che vediamo nella scena sul ring che apre il film. La sua è una figura ricca di grazia, e nelle scene d'azione del film si muove come in una danza. E non è un caso: è stata una ballerina alla Royal Swedish Ballet School a Stoccolma e alla School of American Ballet a New York.

Leggi anche: Tomb Raider: i fan contro i commenti sessisti sul corpo di Alicia Vikander

Il volto

Angelina Jolie in Lara Croft: Tomb Raider

Provocante, sensuale e un po' torbida Angelina Jolie, dolce e intensa Alicia Vikander. Lo sguardo capace di fulminare di Angelina è noto: i suoi occhi sono verdi, allungati e profondi, e il modo di guardare è quello di una sfida. Il mento è spesso alto, il portamento altezzoso. Angelina Jolie sembra qualcosa di irraggiungibile. Come una dea. O come una creatura fatta di pixel, immutabile e indistruttibile. L'espressività del volto di Alicia è una delle sorprese di Tomb Raider: la sua carriera di attrice fin qui lo dimostra, ma non è così scontato che in un film da videogame uscisse così bene. Il suo viso, da un lato, è quasi infantile. Dall'altro, è enigmatico, con quella bocca piccola, come quello della Monna Lisa. I denti non sono perfetti, ma il suo è un bel sorriso, un sorriso che scalda. Come i suoi occhi: piccoli, neri, intriganti. Sembrano chiedere protezione. E trasmettono intelligenza. Se Angelina è una bellezza che prende alla pancia, Alicia ha uno charme che conquista la testa.

Leggi anche: Rise Of The Tomb Raider: il ritorno dell'archeologa oscura

Il look

Tomb Raider: l'attrice Alicia Vikander in una foto del film

Angelina Jolie, quando entra in scena è già, completamente, Lara Croft. Canotta nera accollata, shorts cortissimi che lasciano completamente scoperte le gambe, anfibi che arrivano a metà polpaccio, e i foderi a cosciale che contengono le due famose pistole. Angelina è immediatamente icona. E, ovviamente, ha i capelli acconciati nella treccia d'ordinanza. Alicia Vikander non è ancora Lara Croft. Il suo look si costruisce man mano che il film va avanti. La vediamo spesso in jeans e felpa, o con un chiodo nero, quando va alla riunione con l'entourage del padre. Il look è più realistico e plausibile: una canottiera verde militare, anche piuttosto scollata, e dei pantaloni cargo in tinta. Le sue armi sono arco e freccia, coerentemente con i flashback in cui l'abbiamo vista tirare d'arco da bambina. I capelli sono spesso sciolti o raccolti in una semplice coda. Ma, attenzione, Lara begins: nel sottofinale la vediamo finalmente con una treccia. E nel finale, al banco dei pegni dove l'avevamo vista lasciare un amuleto, finalmente imbracciare le due pistole. Nei prossimi capitoli la vedremo anche sparare, come siamo abituati.

Leggi anche: Maleficent 2: annunciata la data d'inizio delle riprese del sequel con Angelina Jolie!

L'Oscar inatteso

Angelina Jolie e Winona Ryder in una scena di Ragazze Interrotte

Così lontane. Così vicine. Angelina Jolie e Alicia Vikander hanno però anche delle cose in comune. La prima è il premio Oscar che entrambe hanno vinto agli inizi della propria carriera, entrambe piuttosto sorprendentemente, ed entrambe come miglior attrice non protagonista. Il premio Oscar di Angelina è del 1999, quando era ancora poco conosciuta al grande pubblico: il film è Ragazze Interrotte, dove interpreta la sociopatica Lisa Row. È una sorpresa perché si tratta di un film fortemente voluto da Winona Ryder, che nel film è la protagonista. Ma Angelina le ruba letteralmente la scena. L'Oscar di Alicia arriva invece nel 2015 per il film The Danish Girl: anche qui la scena avrebbe dovuto essere per qualcun altro, quell' Eddie Redmayne che infatti è stato candidato come miglior attore protagonista. L'Oscar invece lo vince lei, Alicia, come non protagonista. Le carriere di Alicia e Angelina sono decollate, in termini di visibilità e cachet, proprio dopo il loro Oscar.

Leggi anche: Alicia Vikander: ritratto di una "swedish girl" in prima fila per l'oscar

Galeotto fu il set...

Brad Pitt e Angelina Jolie in una sequenza di Mr. and Mrs. Smith

C'è un'altra cosa che il cinema ha portato a queste due bellissime donne, oltre ai premi e al successo: l'amore. Entrambe hanno conosciuto l'amore della loro vita su un set, e lo hanno sposato. E in entrambi i casi i film in questione sono stati ricordati più per questo motivo che per il loro valore artistico. Angelina Jolie ha incontrato Brad Pitt sul set di Mr. and Mrs. Smith (2005, regia di Doug Liman), niente a che vedere, titolo a parte, con il film di Hitchcock, e risultato artistico piuttosto dimenticabile, anche se un gran successo al botteghino. Nessuno si dimenticherà però la nascita della storia d'amore con Pitt, durata fino a pochi mesi fa, e ora finita. Alicia Vikander ha incontrato il suo attuale marito, Michael Fassbender, considerato, proprio come Pitt, uno degli uomini più sexy del pianeta, sul set de La luce sugli oceani di Derek Cianfrance. Il loro matrimonio dura ancora...

Leggi anche: Angelina Jolie e Brad Pitt, la favola di Hollywood in cinque capitoli

Le discese ardite, e le risalite...

Malefica: bella e perfida. Angelina Jolie in una scena

Completamente diverse, eppure con molte cose in comune (tra cui il fatto di essere entrambe produttrici, oltre che attrici, la Jolie è anche regista), Alicia Vikander e Angelina Jolie sembrano essere in un momento molto diverso delle loro carriera e della loro vita privata. In continua ascesa, in un momento magico, Alicia è appena entrata nel mondo dei blockbuster, che porta fama, incassi, ma soprattutto crea icone, ed è legata a uno degli uomini più amati dello star system, Fassbender. Angelina Jolie, che icona lo è già da tempo, e ha già dimostrato di essere perfetta nel cinema d'autore come in quello d'azione (per anni è stata "la" donna d'azione), sta vivendo un momento di stallo nella propria vita privata, dopo il doloroso divorzio da Pitt. E sta riconsiderando la propria carriera. Il suo ultimo film in cui è solo attrice è Maleficent, del 2014, un altro ruolo immediatamente iconico. L'abbiamo vista anche in By the Sea, del 2015, di cui è anche regista. Dopo Nella terra del sangue e del miele, Unbroken e By The Sea, ha lavorato al suo quarto film da regista, Per primo hanno ucciso mio padre. E il suo futuro sembra essere sempre più dietro la macchina da presa. Ma noi crediamo anche in un suo grande rientro davanti alla camera.

Tomb Raider, Alicia vs. Angelina: due modi...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Tomb Raider: la nuova Lara Croft porta il divertimento dei videogiochi al cinema
Alicia Vikander: ritratto di una “Swedish Girl” in prima fila per l’Oscar