Spider-Man: L'arrampicamuri arriva su Playstation 4

L'Uomo Ragno di Insomniac Games è tornato a far parlare di sé durante il recente E3 di Los Angeles: ecco tutto quello che c'è da sapere su questo nuovo videogioco Marvel.

L'annuale E3 di Los Angeles ha offerto una nuova occasione per provare con mano una versione quasi definitiva di Spider-Man, il titolo firmato Insomniac Games (già autori di titoli di successo come Ratchet & Clank) che arriverà sui nostri scaffali il prossimo 7 settembre. Non è certo la prima volta che Spider-Man diventa un videogioco, ma in passato è capitato raramente che prendesse in consegna la licenza uno studio importante come Insomniac. Negli ultimi anni, tuttavia, i videogiochi incentrati sui supereroi sono diventati sempre più popolari: la tetralogia ispirata a Batman, sviluppata da Rocksteady Studios, ha influenzato profondamente il mercato, mentre il rinnovato successo, al cinema, dell'Uomo Ragno creato da Stan Lee e Steve Ditko nel '62, ora interpretato dal giovane e bravo Tom Holland, ha dato un'utile spintarella sul fronte pubblicitario.

Un fumetto, un film e un videogioco

Spider-Man sarà un'avventura in terza persona in cui potremo esplorare liberamente New York, arrestando i criminali e aiutando gli abitanti mentre volteggiamo tra un palazzo e l'altro in cerca di collezionabili e nuovi incarichi. Seguiremo una storia, divisa in missioni, che racconta le disavventure di un Uomo Ragno tutto nuovo: è infatti importante precisare che lo Spider-Man di Insomniac non è il Tom Holland del Marvel Cinematic Universe, né l'Andrew Garfield di The Amazing Spider-Man o il Tobey Maguire di Sam Raimi. Questa storia si svolge in un universo a sé stante, in cui Peter Parker indossa il costume di Spider-Man già da otto anni e ha mandato in galera parecchi criminali. Il gioco ci permetterà quindi di vivere la doppia vita di Spider-Man, probabilmente affrontando alcune missioni nei panni del "normalissimo" Peter, ma anche in quelli alternativi della sua ragazza, Mary Jane, che in questo universo fa la giornalista.

Leggi anche: Grande potere, grandi responsabilità: Diamo i voti alle incarnazioni cinematografiche di Spider-Man

Spider-Man

Un nutrito cast di comprimari arricchirà la storia. Immancabile zia May, che si occupa di volontariato per la fondazione F.E.A.S.T. del magnate Martin Li che, però, chi conosce i fumetti sa essere in realtà Mister Negativo, un super criminale schizofrenico capace di proiettare raggi laser dalle mani. Sembra che la storia ruoterà proprio intorno a questo villain, ma inizierà con l'Uomo Ragno che spedisce al Raft - la prigione per super criminali che abbiamo visto anche al cinema in Captain America: Civil War - nientepopodimeno che Wilson "Kingpin" Fisk. E nello stesso periodo Norman Osborn - il nemico storico di Spider-Man che nei fumetti risponde anche al nome di Goblin - si sta candidando a sindaco di New York. Insomniac ha messo parecchia carne al fuoco, includendo nella storyline anche Miles Morales, il giovane di colore che nei fumetti ha una storia davvero complicata ma che, in poche parole, è il secondo Spider-Man dell'universo Marvel.

Leggi anche: Captain America: Civil War - i 10 momenti migliori del film Marvel

Spider-Man

Tutti contro l'Uomo Ragno

Il trailer mostrato durante la conferenza di Sony dello scorso 12 maggio ci ha mostrato una lunga sessione di gioco in cui Peter deve vedersela con un'evasione in massa dal Raft e finisce per fronteggiare ben cinque super criminali contemporaneamente che vogliono vendicarsi proprio di lui. Nel filmato, Spider-Man non affronta solo Mister Negativo, ma anche Rhino, l'Avvoltoio, Electro e lo Scorpione: eccezion fatta per il primo, chiunque abbia seguito le vicissitudini dell'Arrampicamuri anche al cinema si sarà imbattuto in questi nemici storici. Rhino è apparso in The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro con le fattezze di Paul Giamatti, mentre nello stesso film compariva anche Electro, benché interpretato da Jamie Foxx. Michael Keaton era l'Avvoltoio in Spider-Man: Homecoming, mentre lo Scorpione appare brevemente durante la scena della nave e poi nel finale, seppur ancora privo di poteri. Questi personaggi ovviamente hanno aspetti molto diversi nel gioco. Gli artisti di Insomniac hanno preferito dotarli di costumi e uniformi super tecnologiche che ricordano a più riprese le armature di Iron Man. Sul finale del trailer, una luce splende improvvisamente su uno Spider-Man alle strette che, alla vista di un nuovo arrivato, chiede soltanto: "Aspetta. Tu...?".

L'inizio del Marvel Videogame Universe?

Spider-Man

Dobbiamo sottolineare che Spider-Man non è l'unico gioco su licenza Marvel in cantiere. Square Enix, per esempio, che per chi non lo sapesse ha prodotto i recenti reboot di Tomb Raider, sta lavorando a un gioco incentrato sugli Avengers, anche se purtroppo durante l'E3 non abbiamo visto assolutamente nulla a riguardo. Sappiamo però che nella New York ricostruita dai ragazzi di Insomniac si ergono anche la torre dei Vendicatori e il Sancta Sanctorum del Doctor Strange, quindi è altamente probabile che questi personaggi aiuteranno Peter nella sua avventura, magari offrendogli utili consigli o affidandogli missioni estemporanee. Nel frattempo, però, l'Uomo Ragno dovrà contare sui suoi poteri e sui riflessi del giocatore. Il sistema di combattimento, infatti, consente di attaccare i bersagli compiendo straordinarie acrobazie o ricorrendo ai lanciaragnatele per intrappolarli e metterli fuori gioco.

Leggi anche: L'invasione dei supereroi: Guida ai cinecomics di prossima uscita

Spider-Man

Una nutrita schiera di abilità e di poteri ci consentiranno di personalizzare il nostro Tessiragnatele, spendendo i punti esperienza guadagnati come in un gioco di ruolo nell'acquisto di abilità e bonus utili a combattere o spostarci meglio. Non solo: raccogliendo i materiali sparsi per la città, o ricevendoli come ricompensa per le missioni completate, potremo fabbricare nuovi costumi che conferiranno al nostro eroe poteri aggiuntivi e altri modificatori. Ovviamente nel gioco si potranno sbloccare decine di costumi ispirati ai film e ai fumetti, come per esempio quello di Spider-Man 2099. Il sistema di controllo, coadiuvato da un occhio di riguardo per la spettacolarità, permette di attraversare gli spazi correndo sulle pareti o aggrappandoci agli elementi dello scenario, utilizzando qualunque punto di slancio per guadagnare velocità. Nella sequenza del trailer in cui Spider-Man insegue Electro, volteggiando tra i detriti del Raft che piombano in mare, possiamo intravedere i momenti in cui è necessario premere un tasto per proseguire senza restare schiacciati e andare in Game Over.

Leggi anche: Cinema e videogiochi: l'attrazione (e imitazione) è reciproca

Spider-Man, in definitiva, sembra proprio essere un titolo da tenere assolutamente d'occhio. Sembra che Marvel Comics stia puntando moltissimo su questa iniziativa, tant'è che ha già deciso di introdurre il personaggio creato per il videogioco nel suo multiverso a fumetti a partire dal prossimo settembre, quando inizierà la miniserie Spider-geddon e i vari Spider-Man, compreso quello del videogioco targato Insomniac, dovranno unire le forze contro un nemico che minaccia i loro universi. I fan vecchi e nuovi dell'Arrampicamuri, compresi quelli che magari lo hanno proprio conosciuto al cinema, aspettavano da molti anni un tie-in valido e curato in cui impersonare il loro beniamino: forse il prossimo 7 settembre sarà la volta buona, a patto di possedere una PlayStation 4.

Spider-Man: L'arrampicamuri arriva su Playstation...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Perché The Last of Us è più di un videogioco, ma una storia che ci ha contagiato il cuore
Assassin's Creed, un adattamento sbagliato: perché ad Hollywood continuano a non capire i videogiochi