01 Distribution: “Matteo Garrone sarà sempre nel nostro listino”

Paolo Del Brocco e Luigi Lonigro non hanno dubbi, il cinema italiano è più vivo che mai e i suoi campioni sono Matteo Garrone, Matteo Rovere e Valerio Mastandrea, ora anche regista.

Cannes 2018: Matteo Garrone sul red carpet di Dogman

Il listino di 01 Distribution per sui film in uscita nel 2018 - 2019 vede raccolti tutti insieme alcuni dei più grandi talenti del cinema italiano, da Paolo Virzì a Mario Martone - il cui nuovo film, Capri - Revolution, sarà presentato in concorso alla prossima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia -, e anche un ritorno gradito: il film di Matteo Garrone su Pinocchio, messo momentaneamente da parte per realizzare Dogman, il cui protagonista, Marcello Fonte, è stato premiato come migliore attore al Festival di Cannes, e ora ricomparso tra i titoli prodotti da Rai Cinema.

Leggi anche: Matteo Garrone: da L'imbalsamatore a Dogman, tutti i marchi di fabbrica del regista

A Ciné - Giornate estive di cinema, abbiamo incontrato Paolo Del Brocco, Amministratore delegato Rai Cinema, e Luigi Lonigro, Direttore 01 Distribution, che ci hanno confermato come la stima per l'autore romano sia incondizionata: "Garrone sarà sempre nel nostro listino, qualsiasi cosa faccia." ci ha detto Del Brocco, proseguendo: "Matteo sono tanti anni che co-produce i film con Rai Cinema e quindi è nel listino di 01. È uno degli autori che stimiamo di più in assoluto: secondo me è un genio puro del cinema. Quindi per noi è naturale continuare con il percorso intrapreso insieme. Co-produrremo e distribuiremo anche il prossimo, che sarà sicuramente una grande sorpresa. Le riprese cominceranno a cavallo con il nuovo anno, prima di Natale o subito dopo. Al momento c'è già la sceneggiatura, ma Matteo sta studiando gli effetti speciali."

Leggi anche: Marcello Fonte è il "Canaro" in Dogman: ritratto di un assassino dal cuore d'oro

La Roma di Matteo Rovere e l'esordio da regista di Valerio Mastandrea

Il primo re: Alessandro Borghi nella prima foto di scena

Tra i trailer mostrati a Riccione c'è stato anche quello di Il primo re, film di Matteo Rovere, con protagonista Alessandro Borghi, che racconta le origini di Roma: "È un film di cui siamo molto orgogliosi, anche dal punto di vista produttivo." ha confermato Lonigro, continuando: "È un film internazionale a tutti gli effetti: è una mega produzione e Matteo, da grande professionista, ha saputo approcciare un argomento molto complicato qual è la nascita di Roma. È una sfida per il cinema italiano, è innovativo per la nostra industria. Abbiamo avuto la fortuna di poter vedere le prime immagini, anche se in una versione non definitiva, e siamo rimasti affascinati da questo mondo straordinario che Matteo è riuscito a ricostruire veramente in modo magistrale. È uno dei film più importanti del nostro listino: l'applausometro di Ciné ci ha fatto capire che il trailer di Il primo film è stato uno dei più apprezzati dagli esercenti e questo è un segnale che, il più delle volte, trova riscontro nel mercato."

Leggi anche: Veloce come il vento, Matteo Rovere: "Volevo raccontare due fratelli che si ritrovano"

The Place: Valerio Mastandrea in una scena del film

Tra i titoli in listino c'è anche l'opera prima da regista di Valerio Mastandrea, Ride, di cui Del Brocco ci ha anticipato qualcosa: "Abbiamo avuto la fortuna di vedere il film: è molto buono, è un'opera prima assolutamente di livello. Chiaramente è strano dire che è l'opera prima di un attore ormai così consolidato, importante e famoso nella nostra industria e nel nostro mercato. È nello stile di Valerio: chi lo conosce, anche a livello personale, lo sa. È un film profondo, è una storia d'amore, ma un amore un po' particolare. La storia è fortissima, ma non posso raccontarla. Penso che Valerio avrà un bel futuro anche come regista."

Leggi anche: Tito e gli alieni, Valerio Mastandrea: "Per la regista sul set ero Han Solo, ma mi sento più Yoda"

La nostra intervista a Luigi Lonigro e Paolo Del Brocco di 01 Distribution

01 Distribution: “Matteo Garrone sarà sempre nel...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Matteo Garrone su Dogman: “È un film sulle difficoltà delle relazioni umane”
Tito e gli alieni, Valerio Mastandrea: “Per la regista sul set ero Han Solo, ma mi sento più Yoda”