Jumanji - The Next Level, la recensione: ancora una partita

La recensione di Jumanji - The Next Level, il nuovo capitolo del franchise riportato in vita un paio d'anni fa, con The Rock e Jack Black.

RECENSIONE di 25/12/2019
Jumanji The Next Level 3
Jumanji - The Next Level: Jack Black, Kevin Hart, Dwayne Johnson, Karen Gillan in un momento del film

Da una parte il puro divertimento, dall'altra la capacità di innovare, due aspetti da tener presente scrivendo la recensione di Jumanji - The Next Level, nuovo capitolo di un franchise rimasto silente per molti anni dopo il cult degli anni '90 e ripreso un paio d'anni fa con un aggiornamento ai tempi moderni, spostandosi dal gioco da tavola al videogioco, oltre che con un nuovo efficace cast di cui fanno parte The Rock, Jack Black e Karen Gillan. Un esperimento riuscito a cui si è tentato di dare un seguito all'insegna della continuità, espandendo il concetto ma sacrificando la spinta innovante. Un Next Level, per l'appunto, che arriva a due anni dal successo del capitolo precedente e si propone di dare al pubblico la classica variazione sul tema.

Di nuovo in gioco nella trama di Jumanji - The Next Level

Quella vissuta nel mondo del gioco è un'esperienza che unisce e Jumanji - The Next Level ci racconta un gruppo ancora in contatto, affiatato e unito. Tutti tranne Spencer, trasferitosi a New York e segnato dal ritorno a una realtà che lo vede meno eroe del personaggio di Bravestone interpretato nel gioco. Quello che i suoi amici non sanno è che il ragazzo ha recuperato i pezzi della console di Jumanji con l'intenzione di tenersi aperta quella porta verso un mondo in cui si è sentito realizzato. E quando viene di nuovo risucchiato nella realtà video-ludica di Jumanji, gli altri ex-compagni di avventura sono costretti a decidere che cosa fare, se raggiungerlo per salvarlo o lasciarlo al suo destino.

Jumanji: i segreti della saga

Fuori e dentro il gioco, vecchi e nuovi personaggi

Jumanji The Next Level 2
Jumanji - The Next Level: Jack Black, Kevin Hart, Dwayne Johnson, Karen Gillan, Awkwafina durante una scena del film

Lo si dice spesso in tempo di calciomercato, ma vale anche per questo film: un primo grande traguardo è l'aver confermato il gruppo del film precedente, sia per quanto riguarda i ragazzi che vivono il mondo reale, sia per quanto riguarda i big che danno vita ai personaggi del gioco, gli avatar che incarnano in Jumanji. Conferme quindi per Dwayne Johnson, Jack Black, Karen Gillan e Nick Jonas, sfruttati con intelligenza e messi alla prova grazie a un furbo espediente narrativo, per offrire varietà e alternative al pubblico. Ma non basta, perché al gruppo storico si aggiunge nuova linfa vitale pronta a offrire nuovi spunti agli autori per ampliare il mondo del franchise e creare nuove dinamiche tra i personaggi.

I primi nomi da citare sono Danny DeVito e Danny Glover, rispettivamente nonno di Spencer e suo ex-socio e amico di vecchia data Milo Walker, valide aggiunte sia per il cast, che per i relativi personaggi, che creano diversi spunti per il divertimento nel mondo di gioco. Vera rivelazione è, però, l'altra new entry di spessore, Awkwafina, che si dimostra abile e versatile nel rendere il carattere dei diversi personaggi reali che ne incarnano l'avatar nello sviluppo della storia e della missione da completare in Jumanji.

Jumanji: chi vincerebbe in una gara di ballo tra The Rock, Kevin Hart e Nick Jonas?

Nuovo livello, vecchio divertimento

Jumanji The Next Level 6
Jumanji - The Next Level: Dwayne Johnson, Karen Gillan, Awkwafina in una scena del film

Conferme anche nel reparto autoriale con Jake Kasdan alla regia e lo script, insieme a Jeff Pinkner e Scott Rosenberg, per una storia che riprende sulla falsariga del precedente, proprio come un ulteriore livello del medesimo gioco. Jumanji: The Next Level è infatti il classico more of the same e assicura avventura, ritmo e divertimento quanto il suo predecessore. L'unico vero limite è proprio nella sensazione di già visto: una volta superato e assimilato l'intelligente passaggio da gioco da tavolo e videogame che aveva rinnovato il franchise due anni fa, resta un film piacevole e divertente che intrattiene con gusto e vivacità, inventiva di situazioni e battute, ma senza quell'originalità nello spunto di partenza.

Conclusioni

Lo ribadiamo in chiusura di questa recensione di Jumanji: The Next Level: il seguito del film che ha rilanciato il franchise due anni fa manca di quella spinta originale data dall’aver rinnovato le dinamiche della storia passando da gioco da tavola a videogame, ma riesce a mantenersi brioso e divertente nelle situazioni e nelle sequenze d’avventura grazie alle nuove aggiunte al cast che assicurano abbastanza varietà da evitare di ripetersi più del dovuto. Un film che intrattiene al punto giusto ed è quel che si chiede principalmente a un’uscita natalizia.

Movieplayer.it

3.5/5

Voto medio

3.2/5

Perché ci piace

  • La conferma del cast del primo capitolo.
  • I nuovi personaggi, che aggiungono varietà e nuove dinamiche.
  • Ritmo, divertimento e varietà nelle sequenze d’avventura nel mondo di Jumanji.

Cosa non va

  • Manca quella spinta d’originalità che aveva contraddistinto il revival del franchise, passando da gioco da tavola a videogame.