Animali fantastici 3: l’ambientazione e le location che vorremmo per il film

I primi due film di Animali fantastici e dove trovarli sono disponibili su Infinity e ne approfittiamo per parlare di Animali fantastici 3 e delle sue possibili ambientazioni.

APPROFONDIMENTO di 13/09/2019
Animali Fantastici e Dove Trovarli: Katherine Waterston in una foto del film
Animali Fantastici e Dove Trovarli: Katherine Waterston in una foto del film

Animali fantastici 3, terzo episodio del franchise di Animali fantastici, i cui primi due film sono disponibili su Infinity, arriverà nelle sale americane il 12 novembre 2021, dopo che una data iniziale alla fine del 2020 è stata rimandata per dare alla Warner Bros. e a J.K. Rowling l'occasione di lavorare più attentamente al progetto in seguito alle reazioni non proprio entusiaste dei fan al secondo episodio, ritenuto un classico capitolo intermedio fatto solo per introdurre i concetti che saranno importanti nei film successivi (il piano complessivo, salvo ripensamenti, è di fare cinque lungometraggi, arrivando al duello tra Silente e Grindelwald nel 1945). Come da tradizione, la storia Animali Fantastici 3 dovrebbe svolgersi in un'ambientazione diversa da quelli precedenti, e le due teorie relative alle ambientazioni future che circolano attualmente riguardano Berlino e Rio De Janeiro. Noi siamo decisamente affascinati dalla prima opzione, con alcune postille, e qui proviamo a spiegare perché. N.B. Questo articolo contiene spoiler per i film precedenti.

Berlino e un futuro da scongiurare

Dopo New York in Animali fantastici e dove trovarli e Parigi in Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald - che possiamo rivedere in streaming su Infinity - Berlino sarebbe, a nostro avviso, la scelta logica per il prossimo tassello del franchise. Questo soprattutto alla luce del finale del secondo film, dove il perfido Gellert Grindelwald (Johnny Depp) recluta nuovi adepti nelle catacombe francesi mostrandogli ciò che accadrà: la sua crociata contro gli umani sarebbe motivata dal desiderio di scongiurare la piaga della Seconda Guerra Mondiale, e in tale ottica sarebbe interessante mostrare Newt Scamander (Eddie Redmayne) e Albus Silente (Jude Law) alle prese con l'ascesa del regime hitleriano (il film dovrebbe essere ambientato negli anni Trenta, almeno queste sono alcune delle cose che sappiamo su Animali Fantastici 3), consapevoli del doppio pericolo rappresentato dalla follia umana e quella del mago oscuro. La città potrebbe anche contenere degli indizi sul passato di Grindelwald, il cui nome teutonico suggerisce dei possibili trascorsi nella capitale tedesca. E a proposito del passato dell'antagonista...

Animali fantastici e dove trovarli: il futuro della saga tra sequel, errori e colpi di scena

Nurmengard

Fantastic Trailer1 Videosixteenbyninejumbo1600
fb2

Spostandoci nel paese confinante, sarebbe intrigante vedere più da vicino il castello ancestrale della famiglia di Grindelwald, in Austria. Abbiamo già avuto modo di vedere quella che sarà presumibilmente la base operativa del villain al termine del secondo episodio, quando l'ex-amico di Silente svela a Credence Barebone (Ezra Miller) che quest'ultimo in realtà sarebbe Aurelius, il fratello minore del preside di Hogwarts di cui tutti ignoravamo l'esistenza. Ammesso che Credence abbia un ruolo di un certo peso nel terzo film (cosa probabile dato che la disponibilità di Miller ha in parte influito sulla data di inizio delle riprese), è probabile che lo ritroviamo lì, a fare i conti con un nuovo passato le cui implicazioni si annunciano pericolose, fermo restando che non abbiamo ancora la certezza assoluta della veridicità delle parole di Grindelwald. In ogni caso potrebbe essere una location suggestiva, anche per fungere da contrasto a quel castello più rassicurante che è Hogwarts. E restando in tema, c'è un terzo luogo che potrebbe fare capolino...

Animali Fantastici: i crimini di Grindelwald, 10 cose che potreste non aver notato

Durmstrang

La location precisa dell'altra scuola di magia in Europa non è nota (la Rowling ha solo indicato che sarebbe situata nella Scandinavia settentrionale), ma sarebbe indubbiamente un luogo importante da visitare sempre in merito al passato di Grindelwald, che frequentò quell'istituto prima di essere espulso. Quest'ultimo elemento sarebbe particolarmente affascinante a livello puramente drammatico e psicologico: laddove Hogwarts e altre scuole si limitano a insegnare la difesa contro le arti oscure, Durmstrang è nota per la sua decisione di far imparare agli studenti le arti stesse, inclusi gli incantesimi imperdonabili che sono puniti dalla legge (tra cui il famigerato Avada Kedavra, che uccide all'istante chiunque venga colpito). Grindelwald fu cacciato perché i suoi esperimenti con le arti oscure sarebbero stati troppo estremi anche per gli standard di Durmstrang, la cui filosofia potrebbe comunque rendere gli insegnanti - e forse anche alcuni studenti maggiorenni - alleati preziosi nella lotta contro il temibile villain genocida.

Fantastic Beasts Review
Silente e Grindelwald