X-Men, il regista Simon Kinberg loda Kevin Feige: "Il miglior produttore della storia del cinema"

Il regista di X-Men Simon Kinberg ha parlato di Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, definendolo il miglior produttore cinematografico di tutti i tempi.

NOTIZIA di 05/01/2022

Simon Kinberg, regista di alcuni capitoli della saga X-Men, ha parlato di Kevin Feige il presidente dei Marvel Studios, definendolo il miglior produttore cinematografico di tutti i tempi.

In un'intervista con IGN sul suo nuovo film, The 355, a Simon Kinberg è stato chiesto se c'è la possibilità secondo lui che gli attori di X-Men possano riprendere i loro ruoli nel MCU. Il regista ha ammesso di non avere idea di cosa accadrà ai personaggi, ma si fida di Kevin Feige e del suo lavoro ai Marvel Studios e spera che si comporti bene con i suoi personaggi:

"Kevin sa cosa sta facendo con l'MCU. Direi che è il più grande produttore nella storia del cinema. Davvero. Voglio dire, se guardi in proporzione in termini di qualità e in termini di successo commerciale, non c'è dubbio che questo sia vero. Quindi non lo so".

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: il leak del plot svela un colpo di scena sugli X-Men?

Simon Kinberg ha poi continuato dicendo che, sebbene sia difficile per lui immaginare nuovi attori nei diversi ruoli degli X-Men, è entusiasta di scoprire dove i Marvel Studios possono portare il franchise:

"Amo quegli attori. Li amo come esseri umani e li amo come personaggi. Quindi, ovviamente, c'è una parte di me che sarebbe incredibilmente nostalgica e sarebbe entusiasta di vederli. E certamente, non riesco a immaginare un'altra persona che interpreta Wolverine, ma non riesco nemmeno a immaginare un'altra persona che interpreta James Bond."