Tomb Raider 2: il sequel sarà l'adattamento di Shadow of the Tomb Raider?

Il sequel di Tomb Raider, con Alicia Vikander nel ruolo di Lara Croft potrebbe adattare il videogame Shadow of the Tomb Raider.

NOTIZIA di 16/02/2020

Alicia Vikander è pronta a tornare nel ruolo di Lara Croft per Tomb Raider 2, sequel del reboot della saga cinematografica ispirata al celebre franchise videoludico con protagonista l'esploratrice che in passato al cinema è stata appannaggio di Angelina Jolie tra il 2001 e il 2003. Il seguito del film uscito due anni fa potrebbe concretizzarsi in un adattamento del videogioco uscito nel 2018 e intitolato Shadow of the Tomb Raider.

Secondo voci che al momento non trovano conferme ufficiali, le riprese dovrebbero iniziare ad aprile, con data d'uscita al cinema prevista per il 21 marzo 2021. La produzione dovrebbe svolgersi tra Inghilterra, Sudafrica, Finlandia e Cina. Il film dovrebbe aderire fedelmente - o quasi - alla trama e alle atmosfere del videogioco dal quale è tratto.

Shadow of the Tomb Raider è ambientato dopo gli eventi di Rise of the Tomb Raider. La storia segue Lara - attraverso le dense regioni tropicali delle Americhe - combattere contro l'organizzazione paramilitare Trinity che la perseguita mentre è alla ricerca della leggendaria città di Paititi, nel tentativo d'impedire che un'apocalisse Maya venga scatenata sul mondo.

Tomb Raider ha tratto ispirazione dai reboot della serie videoludica del 2013 e del 2015. Il focus dei rifacimenti si concentra sull'approfondimento del personaggio di Lara Croft.