Tomb Raider: due nuove foto di Alicia Vikander nel ruolo di Lara Croft

Il premio Oscar ha svelato per quale motivo è stata entusiasta di poter interpretare l'iconica eroina dei videogiochi.

Grazie al magazine Vanity Fair è ora possibile vedere due nuove immagini ufficiali di Tomb Raider con protagonista il premio Oscar Alicia Vikander nel ruolo dell'iconica eroina Lara Croft.
Nel nuovo adattamento dei videogame, la giovane ha 21 anni e si è rifiutata di assumere il controllo dell'azienda del padre, preferendo studiare a Londra e fare piccoli lavoretti pur di restare economicamente indipendente. La ragazza decide poi di investigare sulla scomparsa del padre e viaggia con destinazione un'isola giapponese dove è stato visto per l'ultima volta. Lara dovrà quindi andare oltre i propri limiti e immergersi in un mondo sconosciuto, cercando di sopravvivere.

Tomb Raider: l'attrice Alicia Vikander in una foto del film

Alicia ha spiegato: "Quando mi hanno chiesto di interpretare questo ruolo ero davvero entusiasta perché Lara Croft è un personaggio davvero iconico. Penso che le persone possano identificarsi in lei per molti motivi e io vedo in lei un modello per molte ragazze. Sta cercando di ritagliarsi un posto nel mondo e creare un legame tra il suo futuro e il suo passato. Ha inoltre delle caratteristiche incredibili: è determinata, intelligente, vulnerabile ed è in grado di combattere! E' completamente diversa da altri personaggi che ho interpretato in precedenza. E' molto divertente provare a immedesimarsi con quello che pensa e affrontare le sfide fisiche che comporta questo progetto".

Tomb Raider, diretto da Roar Uthaug, ha come protagonisti anche Dominic West, Walton Goggins e Daniel Wu. Il lungometraggio arriverà nei cinema americani il 16 maggio 2018.

Tomb Raider: Alicia Vikander in una foto del film
Tomb Raider: due nuove foto di Alicia Vikander...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Alicia Vikander protagonista del thriller Freakshift?
Tomb Raider, Alicia Vikander: "Da ragazzina ci giocavo di nascosto"