Thor: Ragnarok

2017, Azione

Thor: Ragnarok, plagi e battutine nel nostro trailer-parodia

Il terzo atto delle gesta del Dio del Tuono stravolge completamente il tono dei primi due capitoli della saga. Un cambio drastico che ci offre lo spunto per scherzarci su con il nostro solito doppiaggio ironico.

Con il povero Hulk a fare da eccezione, ogni buon Avengers che si rispetti deve avere una trilogia tutta sua all'interno del Marvel Cinematic Universe. Dopo Iron Man e Capitan America, adesso anche Thor arriva al terzo atto della sua avventura personale. Però, ci siamo accorti che il trailer di Thor: Ragnarok è la promessa di qualcosa di completamente diverso, nuovo, sorprendente e in parte spiazzante. Perché siamo passati dai dilemmi shakespeariani di Kenneth Branagh visti in Thor a toni spensierati, colori sgargianti e battutine sempre pronte. Cosa avrà causato questa rivoluzione comica nel regno del Dio del Tuono? Quali ripercussioni avrà avuto sui suoi personaggi? La nostra risposta, particolarmente idiota, arriva con il solito doppiaggio ironico dove proviamo a scherzarci su.

Si tratta ovviamente di un altro doppiaggio ironico ideato dal nostro Giuseppe Grossi. Se vi è piaciuto, al link che segue ne potete vedere tanti altri!

Da Suicide Squad a DiCaprio, tutti i nostri doppiaggi da ridere

Thor: Ragnarok, plagi e battutine nel nostro...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

10 cose che (forse) non sapete sul Marvel Cinematic Universe
Thor: Ragnarok diverte ma, nonostante Hulk, non spacca