The Witcher: i fan non hanno apprezzato le diverse linee temporali

Il racconto di The Witcher, nuova serie Netflix, si sviluppa su diverse linee temporali, elemento che non è piaciuto molto ai fan della serie facendo rattristare la showrunner.

NOTIZIA di 20/01/2020

The Witcher, la nuova serie Netflix con Henry Cavill, è stata un successo anche se i fan non hanno apprezzato il racconto basato su diverse linee temporali, di cui invece la showrunner Lauren Hissrich andava molto fiera.

Gli eventi raccontati in ordine non cronologico hanno confuso gli spettatori di The Witcher, notizia che ha molto rattristato la showrunner Lauren Hissrich, come ha raccontato in una recente intervista a IGN: "Personalmente, mi sono rattristata per il fatto che le linee temporali differenti non sono state accolte bene come avrei sperato. Ma il pubblico può stare tranquillo, perché nella Stagione 2 questi elementi non ci saranno"

La scelta della showrunner e di tutto il team di The Witcher è stata pensata per cercare di mantenere la centralità della figura di Geralt, permettendo la reunion delle tre figure principali dello show alla fine della prima stagione, ovvero Geralt, Yennefer di Vengerberg e la Principessa Cirilla.

The Witcher: Netflix spiega le timeline multiple di Henry Cavill con un grafico

La seconda stagione di The Witcher, però, non seguirà lo stesso processo, come anticipa la showrunner, e i fan possono stare tranquilli attendendo il prosieguo della storia di Geralt. Al momento Lauren Hissrich e la sua squadra sono a lavoro per mettere a punto la prossima stagione: "Ora è davvero il momento in cui ci assicuriamo che tutto sia a posto e che stiamo raccontando la storia nel modo giusto".