The Predator: Jake Busey svela un particolare legame di famiglia

L'attore ha raccontato come Shane Black l'ha convinto ad accettare la parte nell'atteso sequel del cult.

Jake Busey (Starship Troopers - Fanteria dello spazio) ha annunciato un dettaglio interessante di The Predator, il film diretto da Shane Black. L'attore, intervistato da The Red Booth, ha infatti svelato: "Il regista mi ha chiamato e ha detto 'Hey, vuoi fare questo film? Non possiamo pagarti ma sarà una cosa divertente poter venire sul set e interpretare il figlio del personaggio di tuo padre'".
Busey ha aggiunto: "Questo ha rappresentato davvero letteralmente la possibilità di seguire i suoi passi con il figlio del personaggio che lui ha interpretato. E non penso che avrò mai la possibilità di farlo ancora. E' una cosa unica e rara".

Parlando del film Jake ha quindi spiegato: "Se vi è piaciuto molto il primo film allora amerete davvero anche questo. Possiede l'essenza del primo".

Gary Busey nel film originale era Peter Keyes: un agente speciale che cerca di catturare Predator mentre si trova a Los Angeles, rimanendo ucciso.

Leggi anche: Predator, 30 anni dopo: nella giungla tutti possono sentirti urlare

Fanno parte del cast del progetto anche Edward James Olmos Boyd Holbrook, Olivia Munn, Yvonne Strahovski, Trevante Rhodes, Keegan Michael Key, Thomas Jane, e Jacob Tremblay.

Il film, quasi sicuramente, sarà vietato ai minori e verrà distribuito nei cinema americani il 9 febbraio 2018.

The Predator: Thomas Jane, Alfie Allen e il resto del cast
The Predator: Jake Busey svela un particolare...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Predator: il regista del reboot Shane Black celebra su Twitter il 30° anniversario del film
The Predator: concluse le riprese, Jacob Tremblay festeggia su Twitter