The Hunt: cancellata l'uscita in sala del film dopo le sparatorie negli USA

La Universal ha cancellato l'uscita in sala di The Hunt, prevista per il prossimo 27 settembre, in seguito alle sparatorie negli USA e alle accuse mosse al film da Donald Trump.

NOTIZIA di 10/08/2019

Uscita in sala cancellata per The Hunt, dopo le sparatorie negli USA che hanno funestato l'ultima settimana. A renderlo noto è stata la Universal attraverso una nota ufficiale.

"La Universal Pictures aveva già ritirato la campagna marketing per The Hunt, e dopo un'attenta valutazione lo studio ha deciso di annullare i piani di rilascio del film" ha confermato un portavoce nella nota. "Siamo vicini ai registi che lavorano con noi, e continueremo a distribuire film realizzati con creatori audaci e visionari, come quelli che hanno lavorato a questo thriller sociale, ma comprendiamo che non è questo il momento giusto per far arrivare questo film in sala". La release di The Hunt negli Stati Uniti, infatti, era programmata per il 27 settembre.

Come confermato a Variety, la decisione della Universal è arrivata dopo ore di riunioni con lo sceneggiatore Damon Lindelof, il regista e il produttore Jason Blum. La cancellazione di The Hunt nelle sale non solo arriva a 3 giorni dalla sospensione della campagna marketing, ma fa seguito anche alle accuse del presidente Donald Trump, che ha usato il film come esempio negativo per la comunità prodotto da Hollywood.

La trama di The Hunt racconta la storia di dodici estranei che si svegliano in una radura. Non sanno dove sono o come ci sono arrivati. Non sanno di essere stati scelti per uno scopo ben preciso... La caccia. All'ombra di una oscura teoria del complotto ordita in Internet, un gruppo di globalisti elitari si riunisce per la prima volta in una remota casa padronale dove la caccia agli umani è uno sport. Ma il piano generale sta per deragliare perché uno dei cacciati, Crystal (Betty Gilpin), conosce il gioco dei Cacciatori meglio di loro. Gira il tavolo verso gli assassini smascherandoli uno per uno, mentre si fa strada verso la misteriosa donna (la due volte premio Oscar Hilary Swank) al centro di tutto.

Il film è diretto dal regista Craig Zobel e la sceneggiatura è firmata da Damon Lindelof.