Tenet: John David Washington mentì a Christopher Nolan sulla sua paura dell'altezza

Il protagonista di Tenet, John David Washington, ha rivelato di aver mentito al regista del film, Christopher Nolan riguardo la sua paura dell'altezza e quando è arrivato il momento di girare una scena ha dovuto farsi coraggio

NOTIZIA di 25/08/2020

Durante la conferenza stampa di Tenet, il film di Christopher Nolan in uscita il 26 agosto, l'attore protagonista John David Washington ha ammesso di aver mentito al regista negando la sua paura dell'altezza.

Tenet 8
Tenet: John David Washington in una sequenza

In questi giorni gli occhi di addetti ai lavori e appassionati di cinema sono tutti puntati sul nuovo film di Christopher Nolan - di cui abbiamo parlato nella nostra recensione di Tenet - e non potrebbe essere altrimenti, se pensiamo che l'opera rappresenta a tutti gli effetti l'ancora di salvezza per le sale internazionali ed un punto di ripartenza per l'intero settore cinematografico dopo i mesi dai toni apocalittici appena trascorsi. Non avrebbe potuto prevederlo John David Washington quando è entrato a far parte del progetto firmato da Nolan ma di certo avrà intuito sin da subito la grande opportunità capitatagli di poter prendere parte ad un blockbuster che, nel bene e nel male, richiamerà l'interesse di milioni e milioni di persone nel mondo e gli una definitiva consacrazione e popolarità a livello globale dopo la fortunata esperienza di BlacKkKlansman.

Lo aveva intuito a tal punto da arrivare a mentire al regista di Memento quando si è trattato di girare una scena particolare in India. L'attore ha spiegato che avrebbe dovuto saltare da un balcone ma che ha scelto di omettere la sua paura delle altezze. John - che è il figlio di Denzel Washington - ha ricordato: "Quando stavamo girando a Mumbai, sono dovuto saltare da un balcone. Ma il mio rapporto con le altezze non era eccezionale. Questo mi ha spinto a trovare un po' di coraggio e per amore dell'arte, ho fatto quel salto! Dopodiché ho adorato ogni altra ripresa di questo tipo".

La confessione dell'attore è arrivata durante la presentazione di Tenet alla stampa. John David Washington ha poi aggiunto che, secondo lui, molti attori in generale scelgono di mentire quando si tratta di alcune loro paure personali. "Sono sicuro che la maggior parte degli attori hanno vissuto quel momento in cui ti chiedono, ad esempio, 'Sai andare a cavallo?' e tu dici 'Certo, posso andare a cavallo!'. Dici di sì e superi la tua paura più tardi, quando arriva il momento di farlo".

Ma come ha affrontato Christopher Nolan questa paura dell'attore, poi emersa durante le riprese? "Christopher è stato molto paziente con me quella sera in particolare, quindi mille grazie, signor Nolan" ha detto Washington. "Di solito eseguo tutto senza problemi, ma quella sera non ero in ottima forma per quel particolare motivo. Ma ce l'abbiamo fatta!" ha quindi proseguito l'interprete di Old Man & the Gun.

Infine, l'attore classe 1984 ha raccontato di come il suo background sportivo lo abbia aiutato nel registrare le scene di combattimento: "Essendo un giocatore di football americano, mi risulta familiare il dover fare le prove, esercitarmi ed eseguire determinati movimenti come diventassero un linguaggio del corpo". Ha poi concluso con un detto che spiega il suo approccio con questo tipo di allenamento e sacrificio: "Dicono che i dilettanti si allenano fino a quando non si riesce a farlo bene, i professionisti si esercitano finché non si riesce a sbagliare".

Ricordiamo che Tenet è in uscita nelle sale italiane domani, mercoledì 26 agosto. Oltre a John David Washington, il cast del film comprende anche Robert Pattinson, Elizabeth Debicki, Michael Caine e Kenneth Branagh.