Supernatural, Jared Padalecki sulla polemica dello spinoff e di Jensen Ackles: "Non era un segreto"

Jared Padalecki torna a parlare della questione nata dall'annuncio dello spin-off di Supernatural prodotto, tra gli altri, da Jensen Ackles e la moglie Danneel.

NOTIZIA di 19/08/2021

Ricordate la polemica che si venne a creare sul web sullo spin-off di Supernatural? Jared Padalecki è tornato sull'argomento per chiarire come stanno le cose, e come non ci siano problemi tra lui e Jensen Ackles.

Jensen Ackels e Jared Padalecki discutono animatamente su questioni di famiglia in 'la caccia ha inizio'
Jensen Ackels e Jared Padalecki discutono animatamente su questioni di famiglia in 'la caccia ha inizio'

Lo scorso giugno Deadline ha diffuso la notizia di una serie prequel di Supernatural in sviluppo per The CW, con Jensen e Danneel Ackles e Robbie Thompson come produttori.
Se inizialmente i fan sono rimasti sorpresi nel non vedere coinvolto nel progetto l'altro protagonista della longeva serie, Jared Padalecki, immaginatevi lo stupore quando, con un tweet, Padalecki ha rivelato di non essere minimamente al corrente della cosa.

Ovviamente come succede nell'epoca dei social, la questione è degenerata nel giro di breve tempo, tra le reazioni indignate dei fan e i botta e risposta tra attori e produttori, ma si è subito risolta con pace fatta e un rinnovato voto di amicizia e fratellanza tra Padalecki e Ackles.

Di recente però, in un'intervista con il New York Times, l'interprete di Sam Winchester ha voluto ribadire che tra lui e il collega non scorre assolutamente sangue amaro per via del progetto: "Non ne sapevo nulla, ma poi ci siamo parlati la mattina successiva. Jensen mi ha spiegato che lo spinoff 'Non è stato ordinato dal network, non è stato nemmeno ancora scritto'".

"Lui e io sappiamo perfettamente quanto Supernatural significhi per entrambi, e non era necessariamente un segreto che stava cercando di tenermi nascosto. Era solo qualcosa che non sapeva nemmeno se esistesse ancora a quel punto" ha continuato Padalecki "Ma mi ha promesso che mi farà sapere cosa succede adesso".

E ha poi concluso: "Voglio un bene profondo a Jensen. È un fratello per me, lo è da tanti anni, e lo sarà sempre, non importa cosa accadrà. Ha trascorso più tempo lui con me davanti a una telecamera di chiunque altro farà mai probabilmente, quindi conosce meglio di me i miei punti di forza e i miei punti deboli, e viceversa. Rispetto la sua opinione".