Smetto quando voglio, Stefano Fresi: "la nostra comicità è intelligente"

Nella nostra diretta a UltraPop Festival con Stefano Fresi e Sydney Sibilia, abbiamo parlato di cosa voglia dire una comicità intelligente e abbiamo capito che far ridere è una cosa seria.

NOTIZIA di 16/07/2020

Abbiamo chiacchierato (e fatto due risate) con la nostra intervista, durante l'Ultrapop Festival, a Sydney Sibilia e Stefano Fresi in merito al suo film Smetto quando voglio ed è stato bello sapere che la comicità sia un argomento serio.

Sydney Sibilia e Stefano Fresi ci anno fatto sorridere ed emozionare sul nostro canale twitch. Oltre ad alcuni scoop, è emerso anche un interessante punto di vista in merito alla comicità, italiana e non solo:

"Quando una cosa ci fa ridere, ci fa ancora più ridere se proviene da una comicità "naturale", ovvero non forzata da una battuta" - ha detto Stefano Fresi - "certo, con le battute ridi lo stesso, ma la battuta è riconoscimento, devi fare tutto un processo logico per arrivarci. La bravura di Sydney è cercare qualcosa di vero e far ridere spontaneamente, non ci dev'essere per forza la parola o la battuta, ma gli basta anche una scena che fa ridere naturalmente. È una risata "intelligente" così, perché è ragionata ma allo stesso tempo spontanea. Quando questo avviene, capita una grande magia. Non si deve ringraziare soltanto noi attori, ma soprattutto gli sceneggiatori e i registi. Smetto quando voglio aveva una sceneggiatura giusta da subito."

"La risata è la cosa più potente che ci sia, citando il mitico Roger Rabbit" - _ ha commentato anche Sydney Sibilia - "è difficile riuscire a farvi ridere, ma ci proviamo! Facciamo di tutto per cercare di regalarvi due risate. A me piace quando la risata viene fuori da un contesto spontaneo, allora ti farà ridere sempre. I grandi film comici funzionano così, magari ridi per altre cose quando lo rivedi, ma puoi star sicuro che con loro la risata è sempre garantita."