Sex and the City: Mr. Big non sarà nel cast del revival

Oltre a Samantha Jones (Kim Cattrall), nel revival di Sex and the City saranno assenti anche Mr. Big e Steve, interpretati da Chris Noth e David Eigenberg.

NOTIZIA di 19/02/2021

Il revival di Sex and the City, attualmente in sviluppo per HBO Max, non includerà Mr. Big e Steve, i celebri personaggi interpretati da Chris Noth e David Eigenberg.

Chris Noth e Sarah Jessica Parker in una scena di Sex and the City, episodio Single è bello?
Chris Noth e Sarah Jessica Parker in una scena di Sex and the City, episodio Single è bello?

Nelle scorse settimane i numerosi fan di Sex and the City hanno accolto con entusiasmo l'annuncio di un revival della celebre serie TV con Sarah Jessica Parker. La gioia ha però lasciato spazio allo scetticismo quando è stato reso noto che nel progetto sarebbe stata assente Kim Cattrall, storica ed amata interprete di Samantha Jones. A quanto pare, però, il personaggio più "bollente" dello show non sarà l'unico a disertare il set del revival targato HBO. Come riportato da PageSix, infatti, anche Chris Noth ha scelto di non prendere parte ad And Just Like That, questo il titolo dell'opera, che sarà trasmesso su HBO Max in dieci episodi.

Sin dalla prima stagione della serie TV, Noth ha interpretato John James Preston, soprannominato Mr. Big, il grande amore di Carrie Bradshaw, con cui la donna ha vissuto un costante tiro e molla e con il quale è convolata a nozze nel primo film di Sex and the City, uscito al cinema nel 2008. Inoltre, nel revival non tornerà neanche David Eigenberg, che nello show ha interpretato Steve Brady, il compagno di Miranda (Cynthia Nixon).

Sex and the City: Sarah Jessica Parker, Kim Cattrall, Kristin Davis e Cynthia Nixon in una scena
Sex and the City: Sarah Jessica Parker, Kim Cattrall, Kristin Davis e Cynthia Nixon in una scena

All'inizio di questo mese, Sarah Jessica Parker ha parlato della genesi del nuovo progetto, spiegando che l'idea è nata la scorsa primavera, durante lo scoppio dell'emergenza sanitaria: "Era verso aprile o maggio. Stavo ascoltando un podcast e mi è venuto in mente che lo showrunner Michael Patrick King ed io non avevamo mai parlato della nostra esperienza nello spettacolo". L'attrice ha quindi aggiunto che in quel momento è nata l'idea di estendere la popolare serie TV, trattando le questioni contemporanee causate dalla pandemia. "New York è stata chiusa in un modo che ha colpito anche molte altre persone perché rappresenta il centro della finanza, è il centro della cultura ed il suo silenzio era assordante", ha detto Parker, aggiungendo: "Tutte queste conversazioni stavano diventando parte della nostra quotidianità durante il lockdown e Michael ed io ci siamo interessati sempre più a questo aspetto. Così è nato 'And Just Like That'".

Ricordiamo che la produzione della serie dovrebbe iniziare questa primavera.