Scarlett Johansson sulla causa legale con Disney: "Spero abbia un impatto positivo sull'industria"

Scarlett Johansson farà di nuovo squadra con Disney e i Marvel Studios, ma non ha dimenticato la causa legale per Black Widow, che spera possa aver cambiato qualcosa nell'industria cinematografica.

NOTIZIA di 20/11/2021

Scarlett Johansson torna a parlare della causa legale contro Disney per la distribuzione di Black Widow, spiegando cosa di positivo spera possa esserne venuto fuori dalla questione.

L'interprete di Natasha Romanoff a.k.a. Black Widow nel Marvel Cinematic Universe si era trovata ai ferri corti con la Casa di Topolino dopo l'uscita ibrida del film Marvel a lei dedicato, e della quale era anche produttrice, tanto da portare la questione in tribunale.

Secondo Johansson la distribuzione su piattaforma violava alcune clausole del contratto stipulato in fase di pre-produzione, e la questione si è protratta tra dichiarazioni pubbliche e azioni legali fino al raggiungimento di un accordo tra le due parti.
I termini di quest'ultimo non sono mai stati resi noti, ma l'attrice ha raccontato all'Hollywood Reporter che "Mi sento fortunata, più che altro perché spero che nessun altro adesso debba passare ciò che ho passato io, e penso che tutto questo possa aver avuto un impatto positivo sull'industria e, si spera, su ciò che riguarda le vite e il sostentamento di artisti e creativi".

"Ci troviamo in tempi dai forti cambiamenti, siamo costantemente in evoluzione, e come mi ha detto anche mia figlia Rose l'altro giorno, non puoi preparare un'omelette senza rompere delle uova" ha poi continuato l'attrice, che comunque sembra aver risolto i propri dissapori con la compagnia, dato che continuerà a collaborare con loro sia per il progetto dedicato all'attrazione The Tower of Terror, sia per nuovi contenuti Marvel (si parla di un progetto Marvel top secret non legato a Black Widow) "Ho trascorso alcuni dei momenti migliori della mia carriera lavorando per questi due studi cinematografici, e non vedo l'ora di continuare a farlo. Ho l'opportunità di continuare a sognare con loro".