Scarlett Johansson: "All'inizio Black Widow è stata sessualizzata e trattata da schifo"

Scarlett Johansson ricorda la sessualizzazione e il cattivo trattamento riservato al personaggio di Black Widow al momento del suo debutto nell'MCU.

NOTIZIA di 17/06/2021

Dopo 11 anni di onorato servizio nell'MCU, Scarlett Johansson sta per avere il suo film stand alone dedicato a Black Widow. Questo non significa che l'attrice abbia dimenticato il trattamento riservato al suo personaggio agli esordi, quando Natasha Romanoff è stata sessualizzata e maltrattata dalle sceneggiature.

Black Widow Etx4Zkz
Black Widow: un primo piano di Scarlett Johansson

La Vedova Nera di Scarlett Johansson ha fatto il suo debutto in Iron Man 2. L'attrice ha dichiarato a Collider che agli esordi, il personaggio è stato sessualizzato e trattato come un oggetto. Non è così che ritroveremo Natasha in Black Widow, che rappresenterà una vera e propria trasformazione del personaggio sul grande schermo.

"Sicuramente è cambiata e penso che parte di quel cambiamento sia dovuto... è difficile dirlo perché ci sono dentro, ma probabilmente gran parte di questo cambiamento è da parte mia" ha spiegato Scarlett Johansson. "Ho 35 anni e sono una mamma, la mia vita è diversa. Ovviamente sono passati 10 anni e sono successe delle cose e ho una comprensione di me stessa molto diversa e più evoluta. Come donna, sono in un posto diverso nella mia vita. Mi sento più indulgente con me stessa, come donna. Mi accetto più di prima".

Black Widow 4
Black Widow: Scarlett Johansson in una scena

L'attrice aggiunge: "Tutto ciò è legato all'allontanamento dal tipo di iper-sessualizzazione di questo personaggio. Basta guardare indietro ad Iron Man 2, è stato davvero divertente e ho avuto molti grandi momenti in esso, ma il personaggio è così sessualizzato, Parla come se fosse un pezzo di qualcosa, come una proprietà di qualcuno o una cosa. E Tony si riferisce anche a lei come qualcosa del genere a un certo punto."

Black Widow: "Scarlett Johansson e Florence Pugh hanno girato persino con la polmonite"

Scalett Johansson cita la scena di Iron Man 2 in cui Tony Stark incontra Black Widow/Natasha Romanoff. Happy Hogan, il braccio destro di Tony, viene messo a tappeto da Natasha sul ring lasciando Stark tanto impresso da girarsi verso Pepper Popps ed esclamare "Ne voglio una", riferito a Natasha.

"Sì e ad un certo punto Tony si riferisce a lei come se fosse pezzo di carne, e forse in quel momento sembrava davvero un complimento. Perché il mio pensiero era diverso. La mia autostima è stata probabilmente messa alla prova rispetto a quel tipo di commento, ma ora la situazione sta cambiando. Oggi le donne stanno ricevendo un messaggio molto più positivo, è stato incredibile far parte di quel cambiamento ed essere in grado di superare quella vecchia visione e progredire. Penso che sia bello evolvere."

Black Widow, uno dei 15 film più attesi dell'estate 2021, arriverà al cinema il 7 luglio e, in contemporanea, su Disney+ Premier Access.