Ryan Reynolds vede Lanterna Verde e ammette: "Non è una tragedia, non dovevo aspettare un decennio"

L'attore Ryan Reynolds ha visto per la prima volta Lanterna Verde e ha ammesso che era meglio di quanto pensasse.

NOTIZIA di 18/03/2021

Ryan Reynolds ha mantenuto la promessa fatta ai suoi fan e ha visto per la prima volta Lanterna Verde per festeggiare San Patrizio e l'arrivo sugli schermi di Zack Snyder's Justice League.
L'attore canadese ha infatti iniziato i suoi commenti dichiarando: "Sto iniziando la visione per la prima volta, è troppo presto per chiedere una versione Snyder's Cut di questo film?".

Blake Lively e Ryan Reynolds in una scena di Green Lantern
Blake Lively e Ryan Reynolds in una scena di Green Lantern

L'attore canadese ha quindi spiegato parlando delle riprese di Lanterna verde: "Ho visto solo le mie parti dello script, quindi è davvero eccitante per me vedere il film".
Ryan Reynolds ha iniziato poi i suoi commenti ironici commentando il proprio personaggio, definito sconsiderato ma piacevole, e dichiarando "Giuro che sto bevendo per festeggiare il vincitore di un Grammy e ambasciatore internazionale di gioia Taika Waititi, non per alleviare il dolore che potrei affrontare".
La star ha poi parlato della storia di Hal dichiarando: "Oh cielo. Una sequenza tragica con flashback sull'infanzia in cui si mostra la morte di un genitore amato, concepita per instillare un livello di profondità ed empatia per il nostro eroe. La Disney ha perfezionato questa mossa".
Ryan ha poi ricordato che c'è Blake Lively, diventata sua moglie, nel film e commentato divertito che una scena aveva predetto la sua vita come padre.
Reynolds ha inoltre lodato il cast, in particolare Stanley Tucci e Angela Bassett.

Il protagonista ha poi chiesto ai suoi fan: "Avete un'idea di quanto sia strano recitare mentre si viene attaccati da un'energia invisibile proveniente dallo spazio?". L'attore ha continuato a condividere dei commenti ironici sulla poesia presente nel film.

Ryan ha quindi rivelato di avere ancora l'anello di Lanterna Verde, di cui ha condiviso una foto, e ha preso in giro Parallax perché "pensava di essere così cattivo, ma non aveva idea che il 2020 lo avrebbe fatto sembrare un fottuto Beanie Baby. Ritorna nello spazio, coglione".
Reynolds ha successivamente sottolineato che avevano trascorso sei ore a trasformare Peter Sarsgaard per il film, ma il costune di Lanterna Verde non era stato curato con la stessa attenzione.
La star ha innoltre ironizzato sulla voce in stile Christian Bale e sui baffi di Hector.

Ryan Reynolds quindi concluso, un po' inaspettatamente: "Forse è l'influenza di Aviaton Gin, ma Lanterna Verde non era nulla di cui avere paura! Centinaia di incredibili membri del cast e della troupe hanno compiuto un incredibile lavoro e, anche se non è perfetto, non è una tragedia. La prossima volta non aspetterò un decennio per vederlo".
Gli ultimi commenti del protagonista sembrano quindi destinati ad alimentare le speranze che l'attore riprenda il ruolo con un cameo in uno dei prossimi progetti della DC, considerando che in Zack Snyder's Justice League appare Lanterna Verde, ovviamente in un'altra versione, e il regista ha ammesso che aveva ipotizzato la possibilità di coinvolgere l'attore canadese.