Rocky IV: Sylvester Stallone si pente di aver ucciso Apollo Creed

Sylvester Stallone ha ammesso di essere stato sciocco nell'uccidere il rivale di boxe Apollo Creed in Rocky IV, dicendo che se avesse avuto di nuovo il suo tempo avrebbe fatto le cose in modo diverso

NOTIZIA di 04/11/2021

Sylvester Stallone si pente di aver ucciso il suo amico/antagonista Apollo Creed in Rocky IV nonostante il successo del film. Apollo, interpretato da Carl Weather, è stato ucciso sul ring dai pugni del pugile russo Ivan Drago.

Rocky IV: Carl Weathers in una delle scene più celebri
Rocky IV: Carl Weathers in una delle scene più celebri

In occasione dell'uscita del director'c cut di Rocky IV, Rocky vs drago, sylvester stallone ha guardato indietro alla genesi del film di culto in un video pubblicato dal Mirror in cui spiega:

"Se dovessi rifarlo oggi, non ucciderei mai Apollo. Sono stato uno sciocco. Pensavo di aver bisogno di quel trampolino di lancio per proiettare il dramma."

L'attore ha detto che avrebbe preferito scegliere di far sopravvivere Apollo Creed, magari costretto sulla sedia a rotelle, per farlo diventare il nuovo allenatore di Rocky.

Rocky IV: per Sylvester Stallone il destino originale di Ivan Drago era molto più cupo

Stallone rivela, inoltre, ciò che ha imparato dal processo di ri-editing del film che lo ha aiutato a raggiungere i suoi obiettivi, dicendo:

"Sono un uomo felice. Penso davvero che ce l'abbiamo fatta. Abbiamo messo a segno un colpo da KO. Alla fine ho detto quello che volevo dire, quello che avrei dovuto dire 35 anni fa".