Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Peacemaker: James Gunn ha scritto la serie perché si stava annoiando in quarantena

Il regista e sceneggiatore James Gunn ha svelato di aver scritto Peacemaker, la serie con John Cena, perché si stava annoiando durante la quarantena.

NOTIZIA di 19/01/2021

James Gunn ha svelato di aver scritto Peacemaker, la serie che avrà come protagonista John Cena, perché si stava annoiando durante la quarantena.
L'ideatore del progetto ha rivelato il curioso dettaglio con un post pubblicato su Instagram con cui annuncia ufficialmente l'inizio delle riprese.

Accompagnando una foto che lo mostra mentre sta per andare sul set di Peacemaker, James Gunn ha raccontato: "Cinque mesi fa, mentre ero in quarantena, avevo quasi finito il montaggio di Suicide Squad: Missione Suicida e avevo appena consegnato una bozza della sceneggiatura di Guardiani della Galassia Vol. 3, aspettando i commenti. Normalmente avrei provato a concedermi una pausa e andare in vacanza. Ma non era possibile a causa del COVID". Il filmmaker ha proseguito: "Non avendo niente da fare, ho iniziato a scrivere una serie televisiva, Peacemaker, principalmente per divertirmi perché non avrei mai creduto che sarebbe stata realizzata".

Gunn ha dichiarato: "Ho scritto l'intera prima stagione in otto settimane. E ora sono qui nella mia roulotte, durante la prima giornata di riprese. La vita è surreale. Andiamo (e iniziamo in sicurezza!)".

Nella nuova serie di HBO Max, scritta e diretta da James Gunn, ci sarà al centro il personaggio creato da Joe Gill e Pat Boyette, apparso per la prima volta tra le pagine di Fightin' 5, che sarà interpretato da John Cena.
Peacemaker crede nella pace a tutti i costi, a prescindere da quante persone dovrà uccidere per riuscire a ottenerla.
Nei fumetti Peacemaker è Christopher Smith, un pacifista che lavora nel campo della diplomazia ed è figlio di un comandante nazista. Il personaggio ha poi fondato Pax Institute che lotta contro i dittatori e i signori della guerra.