James Franco, Anne Hathaway e la figuraccia agli Oscar: "L'appuntamento al buio più imbarazzante di sempre"

David Wild, autore dell'edizione degli Oscar 2011 condotta da Anne Hathaway e James Franco, ha ricordato il panico provato per via della scarsa chimica che c'era tra i due attori.

NOTIZIA di 15/04/2021

David Wild, autore degli Oscar 2011, è tornato a parlare dell'edizione condotta da Anne Hathaway e James Franco, definendola "l'appuntamento al buio più imbarazzante di sempre" per via della scarsa chimica tra i due attori.

A letto con James Franco
A letto con James Franco

Era il 27 febbraio 2011 quando i riflettori internazionali venivano puntati sul palco del Kodak Theatre di Los Angeles per l'83ª edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar. Per presentare quell'edizione furono scelti Anne Hathaway e James Franco, entrambi alla loro prima esperienza come conduttori, ed è proprio sul rapporto che c'era all'epoca tra i due che, dieci anni dopo, è tornato ad esprimersi uno degli autori degli Academy Awards il quale ha ammesso di essere ancora imbarazzato per quanto visto quella sera.

"Era come l'appuntamento al buio più imbarazzante del mondo tra il rocker e l'adorabile cheerleader", ha detto a The Ringer David Wild, uno dei quattro autori principali dello show del 2011. Wild, che da allora ha lavorato ai CMA Awards e ai Grammy, ha ricordato che fondamentalmente c'era una totale mancanza di chimica tra gli attori e questo si percepiva anche prima della grande serata. "Ricordo che Anne era tipo 'Forse dovresti provare', e lui invece rispondeva tipo 'Non dirmi come essere divertente'". Ha poi aggiunto che pensava che l'attore facesse uno sforzo consapevole per contrastare la personalità di Hathaway.

James Franco: "Le mie ex studentesse sono saltate sul carro del #MeToo"

Wild ha rivelato anche che c'è stato un momento in cui credeva che la coppia fosse riuscita a rafforzare il loro legame prima della trasmissione, ma si sbagliava. "C'è stato un momento, la sera prima dello spettacolo, in cui eravamo nell'ufficio di produzione in preda al panico", ha detto Wild, spiegando di aver visto Franco sorridere alla persona accanto a lui sulla TV nell'angolo. "Ho pensato 'Oh, finalmente sono riusciti a farcela e lui la sta guardando!'". Quando la telecamera si è girata, tuttavia, Wild ha appreso che non era Hathaway a stare in piedi sul palco, ma un'altra donna. "Anne era andata nel suo camerino per un minuto. James stava sorridendo alla sua controfigura", ha aggiunto Wild che successivamente ha rivelato che al principio volevano arruolare Justin Timberlake, il quale scelse però di declinare l'invito. "Stavo parlando con Justin e ricordo che i produttori mi hanno detto 'Vuoi chiedergli se presenterebbe gli Oscar?'. Ha detto che gli sarebbe piaciuto farlo, ma pensava che fosse troppo presto per lui. Voleva aspettare che The Social Network superasse almeno una stagione di premi", ha detto l'autore, notando che all'epoca furono prese molte decisioni dell'ultimo minuto su cosa sarebbe stato inserito nei discorsi dei conduttori: "Abbiamo scritto tutte quelle battute, ma credo che non siamo mai riusciti a trovare un tono coeso riguardo ciò che lo spettacolo sarebbe dovuto essere".

Ricordiamo che nel 2016, Franco rilasciò un'intervista al New York Magazine, definendo l'esperienza da conduttore "un esperimento", spiegando di aver convinto Hathaway a fare lo spettacolo con lui. "Le ho detto 'Facciamolo e basta. Sarà un'avventura'. Allora abbiamo ricevuto un sacco di mer*a per questo. Probabilmente io più di lei, ma anche lei ne ha ricevuta molta".