Orange is the New Black 7 telefono amico per immigrati chiuso dopo apparizione nella serie?

L'apparizione nell'ultima stagione di Orange is the New Black 7 sarebbe costata la chiusura al telefono amico dell'organizzazione Freedom for Immigrants.

NOTIZIA di 28/08/2019

Il telefono amico al servizio degli immigrati che non hanno diritto ad un avvocato è stato chiuso dopo l'apparizione nell'ultima stagione di Orange Is the New Black 7.

L'organizzazione no profit Freedom for Immigrants con sede in California è stata chiusa dall' ICE (l'agenzia federale statunitense responsabile del controllo della sicurezza delle frontiere e dell'immigrazione) il 7 agosto, stando ad una dichiarazione rilasciata dal gruppo che gestisce il servizio. Dal 2013, la linea verde gratuita è disponibile per coloro che sono rinchiusi nelle strutture di detenzione degli immigrati negli Stati Uniti. I prigionieri americani hanno diritto a un avvocato e una telefonata gratuita, ma gli immigrati detenuti non hanno gli stessi privilegi, sebbene possano fare una chiamata gratuita a un elenco di servizi legali approvati dall'ICE.

Orange Is the New Black ha raccontato l'impatto che questa situazione ha sui detenuti nella settima ed ultima stagione da poco disponibile su Netflix (qui trovate la nostra recensione di Orange is the New Black 7), in una delle puntate Maritza Ramos (Diane Guerrero) ha usato il servizio per chiedere assistenza legale in vista della sua audizione.

Poiché la linea verde gratuita è stata progettata per aiutare gli immigrati nei centri di detenzione, non è chiaro se la sua apparizione in Orange is the New Black abbia comportato un aumento significativo delle chiamate, probabilmente la sua citazione nella serie Netflix ha messo Freedom for Immigrants sotto i riflettori dell'ICE.

L'ICE, senza menzionare Freedom for Immigrants o la sua apparizione in Orange is the New Black, in una dichiarazione ad NBC News ha affermato "le organizzazioni pro bono che hanno violato le loro regole telefoniche potrebbero essere rimosse dalla piattaforma".

La chiusura di Freedom for Immigrants ha suscitato l'indignazione delle organizzazioni per i diritti degli immigrati e del cast e della troupe di Orange Is the New Black. Vicci Martinez, musicista e attrice di Orange Is the New Black dove ha interpretato Dominga "Daddy" Duartenella, è stata tra i sette produttori e membri del cast che hanno firmato una lettera a favore dell'organizzazione no profit chiedendo che l'ICE ripristinasse il servizio.

Richard Gere a Lampedusa: porta cibo e acqua ai migranti sulla Open Arms

"Siamo affranti per la chiusura del servizio" ha dichiarato Martinez precisando "è praticamente impossibile fare una telefonata senza soldi o senza che qualcuno all'esterno ti aiuti, motivo per cui Freedom for Immigrants è così importante, sosteniamo l'organizzazione e esortiamo l'ICE a ripristinare immediatamente la sua linea diretta".

L'intero cast di Orange is the New Black è sempre stato in prima linea a favore dei diritti delle detenute tanto da creare con il finale della serie una campagna di crowdsourcing per aiutare le ex detenute al di fuori del carcere, attraverso la Poussey Washington Fund, organizzazione che prende il nome del personaggio interpretato da Samira Wiley e uccisa da una guardia durante una rivolta nel corso della quarta stagione.