Narcos

2015 - ....

Narcos, dopo la morte del location scout, il fratello di Escobar consiglia: "Netflix ingaggi dei sicari"

Suonano minacciose le parole di Roberto De Jesus Escobar Gaviria pronunciate nel corso di un'intervista a The Hollywood Reporter.

Dopo la morte del location scout di Netflix trovato assassinato in Messico all'interno della sua auto mentre visitava location per la quarta stagione di Narcos, il fratello di Pablo Escobar ha deciso di intervenire di persona per fornire un "consiglio" alla piattaforma streaming.

Acquista Narcos - Stagione 1 in DVD su Amazon a EUR 25,49!

Roberto De Jesus Escobar Gaviria, 71 anni, avrebbe suggerito al network di fare dei cambiamenti nel proprio protocollo di sicurezza. Negli anni '80, Gaviria è stato il capo contabile dell'impero del fratello ed ha anche ricoperto il ruolo di "capo dei killer" al servizio del cartello di Medellin. E' stato arrestato nel 1983 ed è stato in prigione 10 anni. Nel 2014 Gaviria ha fondato l'azienda Escobar Inc.; il 1 luglio 2016 ha inviato a Netflix una richiesta per miliardo di dollari per uso improprio di contenuti. Adesso il fratello di Escobar torna a far sentire la propria voce in un'intervista a Hollywood Reporter.

Riguardo all'assassino del location scout, Gaviria dichiara: "Devi eliminare ogni minaccia. Un giorno camminavo nella giungla, avevo con me una borsa con 2 milioni di dollari in banconote da 100. L'esercito stava cercando me e Pablo all'epoca. All'improvviso ci hanno sparato. Sia io che Pablo, insieme ad alcuni uomini della sicurezza, ci siamo messi a correre verso un fiumiciattolo e siamo fuggiti a nuoto. Questo è stato fatto senza armi. Se hai l'intelligenza puoi anche non usare le armi. Se non ce l'hai, ti servono. In questo caso Netflix dovrebbe ingaggiare cecchini per proteggere i suoi lavoranti".

Al fratello di Pablo Escobar non vanno giù le scelte commerciali di Netflix che ha lucrato sulla vita del fratello realizzando una serie che ha molto fatto discutere. Così quando gli viene chiesto se Colombia e Mexico siano luoghi troppo pericolosi per Hollywood per girare film e serie tv, lui risponde: "Non voglio che Netflix o altri compagnie di produzione girino film a Medellin o in Colombia collegati a me o a mio fratello Pablo senza il permesso della Escobar Inc. E' molto pericoloso. Specialmente senza la nostra benedizione. Questo è il mio paese."

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Narcos, dopo la morte del location scout, il...

Mostra i vecchi commenti

Narcos: ucciso in Messico il location scout della quarta stagione
Narcos 3: Morto Pablo, Viva Pablo