Mignonnes: il film Netflix delle polemiche nella shortlist francese degli Oscar 2021

Mignonnes, il film per cui Netflix è finito al centro di numerose polemiche, fa parte della cinquina che la Francia sta valutando per l'edizione 2021 degli Oscar.

NOTIZIA di 13/11/2020

Il film francese Cuties, arrivato nel catalogo italiano di Netflix con il titolo Mignonnes e finito al centro di numerose polemiche partite dagli Stati Uniti e allargatesi a livello internazionale, è uno dei cinque possibili film che la Francia potrebbe candidare agli Oscar per la categoria miglior film straniero.

Mignonnes 6
Mignonnes: Fathia Youssouf in una scena del film

Negli ultimi mesi, il film francese Mignonnes è stato demonizzato a livello internazionale ancora prima di essere distribuito su Netflix. Quando, per la prima volta, il colosso streaming ha rilasciato il manifesto ed il trailer dell'opera diretta da Maïmouna Doucouré, questi sono stati infatti criticati per aver sessualizzato delle ragazzine di undici anni e sono stati addirittura tacciati di pedofilia. Il Parents Television Council ha chiesto a Netflix di rimuovere il film dal catalogo e sono state centinaia di migliaia le persone che hanno disdetto il proprio abbonamento alla piattaforma, dove comunque il film ha debuttato il 9 settembre. La regista, che ha realizzato un film molto più ricco di sfumature rispetto a quanto suggerito dalla discussione online, ha persino ricevuto minacce di morte da coloro che hanno aderito alla campagna nata per boicottare Netflix. Ironia della sorte, Doucouré ha detto che molti di coloro che l'hanno attaccata non si erano presi neanche la briga di guardare il film e stavano semplicemente reagendo al poster.

Bisogna comunque ricordare che, prima di arrivare su Netflix, il film è stato proiettato in anteprima a gennaio, in occasione del Sundance Film Festival, dove Doucouré vinse anche il premio come miglior regista. Inoltre, l'opera ha raccolto una percentuale di approvazione dell'89% su Rotten Tomatoes, a dimostrazione del fatto che probabilmente ad essere "errata" sia stata solo la promozione portata avanti da Netflix attraverso immagini fin troppo fuorvianti. Non a caso, come riportato nelle ultime ore da Deadline, Mignonnes potrebbe rappresentare la Francia ai prossimi Oscar per la categoria miglior film straniero. Il film se la dovrà prima vedere con Estate '85, ADN, Due e Gagarine, ed è dunque ancora molto lontano dalla considerazione per il prestigioso premio. Il comitato di selezione dovrebbe prima sceglierlo per la presentazione all'Academy, che a quel punto dovrebbe poi considerarlo tra le numerose proposte che arriveranno da tutto il mondo. Insomma, le possibilità che il film in questione rientri nella lista finale dei film candidati all'Oscar rimangono basse, ma anche solo il fatto che faccia parte della rosa dei candidati della Francia scatenerà sicuramente ulteriori polemiche.