Cuties: Netflix si scusa per il "poster inappropriato" del film dopo le polemiche

I portavoce di Netflix hanno chiesto scusa per il poster di Cuties, film francese presentato al Sundance, che ha scatenato le polemiche online ed è stato considerato inappropriato.

NOTIZIA di 21/08/2020

Il poster diffuso da Netflix del film Cuties (Mignonnes) ha costretto i responsabili della piattaforma di streaming a chiedere scusa ai propri utenti e modificare la propria campagna promozionale.
Al centro delle polemiche scatenatesi online nella giornata di ieri c'era infatti un'immagine accusata di mostrare le giovanissime protagoniste in modo troppo sessualizzato.

Il film Mignonnes è stato presentato al Sundance Film Festival e racconta la storia di Amy, una ragazzina undicenne che entra a far parte di un gruppo di danza chiamato 'The Cuties' a scuola e inizia rapidamente a rendersi conto della sua femminilità, sconvolgendo la madre e i suoi valori. I critici hanno apprezzato molto il film che ha conquistato anche il World Cinematic Dramatic Directing Award durante il festival, lodando il modo in cui affronta delle tematiche molto sensibili.

La locandina originale e quella che ha scatenato la polemica:

Cuties 2
Cuties

Il poster diffuso nella giornata di ieri per annunciare l'arrivo il 9 settembre del film è stato però sommerso dalle critiche e su Twitter l'immagine è stata definita 'disgustosa' e addirittura 'pedopornografica'. Netflix ha rimosso dal proprio sito l'immagine e l'ha sostituita, dichiarando a Deadline: "Siamo profondamente dispiaciuti per l'immagine promozionale inappropriata che abbiamo usato per Cuties. Non andava bene e non rappresentava nel modo adeguato questo film francese presentato al Sundance. Abbiamo aggiornato le immagini e la descrizione".