Matthew McConaughey annuncia che non si candiderà a governatore del Texas (VIDEO)

Matthew McConaughey non si candiderà alle prossime elezioni per la carica di governatore del Texas, l'attore ha annunciato la decisione presa in un video su Instagram.

NOTIZIA di 29/11/2021

Dopo aver lasciato col fiato sospeso fan e possibili elettori, Matthew McConaughey ha sciolto le riserve annunciando che non si candiderà a governatore del Texas.

Ecco l'annuncio dell'attore: "Come un semplice bambino nato nella cittadina di Uvalde, in Texas, non mi è mai venuto in mente che un giorno sarei stato considerato per la leadership politica. Ma è un percorso che scelgo di non intraprendere in questo momento".

In un video di tre minuti pubblicato sulla sua pagina personale Instagram, l'attore premio Oscar ha parlato dei valori alla base della scelta di servire il proprio paese e di ciò che ha imparato mentre rifletteva sulla possibilità di candidarsi a un ruolo politico.

"Cosa ho imparato? Che abbiamo alcuni problemi che dobbiamo risolvere, che la nostra politica ha bisogno di un nuovo scopo, che soffriamo divisioni interne che necessitano di guarigione, che abbiamo bisogno di più fiducia nelle nostre vite. Dobbiamo iniziare a far luce sui nostri valori condivisi, quelli che attraversano i confini dei partiti, quelli che costruiscono ponti invece di bruciarli, che i nostri figli sono la nostra più grande risorsa".

Matthew McConaughey: "La lezione che ho imparato quando mi arrestarono per aver suonato i bongos nudo"

Matthew McConaughey concentrerà invece le sue energie su altre attività che ritiene socialmente utili:

"Continuerò a lavorare e a investire il denaro che possiedo sostenendo imprenditori, aziende e fondazioni che credo stiano creando percorsi affinché le persone abbiano successo nella vita. Organizzazioni che hanno la missione di servire e creare fiducia, generando allo stesso tempo prosperità. Questo è il sogno americano".

L'annuncio arriva dopo un recente sondaggio del Dallas Morning News secondo cui McConaughey farebbe meglio sia del repubblicano in carica Greg Abbott che del candidato democratico Beto O'Rourke. Sondaggio che per il momento non troverà conferma nei fatti.