Facebook

Matt Damon su quella volta in cui George Clooney ha defecato nella lettiera del gatto di Richard Kind

In occasione di un discorso per il 45esimo Kennedy Center Honors, Matt Damon ci ha tenuto a raccontare un aneddoto che coinvolge George Clooney, Richard Kind e il suo gatto.

Matt Damon su quella volta in cui George Clooney ha defecato nella lettiera del gatto di Richard Kind

In occasione del 45esimo Kennedy Center Honors, in onda il 28 dicembre alle 20:00 su CBS, sembra proprio che Matt Damon abbia deciso di dire "la verità" senza filtri riguardo al suo amico e collega George Clooney. Potete avere un assaggio di tutto ciò attraverso un teaser recentemente condiviso da E!News.

La Ragazza Di Stillwater 3
La ragazza di Stillwater: Matt Damon in un'immagine

Avete capito bene, in occasione del suo discorso al Kennedy Center Onors 2022 Matt Damon ha deciso di prendere in giro il suo storico amico George Clooney, rivelando alcuni episodi della sua vita piuttosto imbarazzanti.
"È stato detto che il mio amico George Clooney è l'ultima delle vere star del cinema. Quindi ho avuto modo di pensare esattamente a cosa significasse questa cosa. Naturalmente, un certo numero di premiati del passato Kennedy Center sono stati star del cinema in quel senso classico. Attori con classe e raffinatezza: Cary Grant, Henry Fonda, Paul Newman, Gregory Peck", ha detto Damon. L'attore ha quindi proseguito: "E poi penso a George. Un uomo che ha defecato nella lettiera del gattino di Richard Kind per scherzo. Un uomo che una volta ha rubato la cancelleria di Bill Clinton e ha scritto note false agli attori, dicendo quanto il presidente amasse i loro film".

Ben Affleck e Matt Damon lanciano la propria casa di produzione: la Artists Equity

Tempo fa al podcast SmartLess, ospitato da Sean Hayes, Jason Bateman e Will Arnett, George Clooney ha spiegato nel dettaglio le ragioni per quanto accaduto con la lettiera del gatto di Kind. Si trattava semplicemente di uno scherzo realizzato all'epoca di Ocean's Eleven, quando i due attori condividevano la stanza d'albergo. Notando il particolare rapporto che il collega aveva col gatto, Clooney ha deciso di mescolare un tantino le carte in tavola.