Facebook

Marvel, Kevin Feige: "Non credo che il pubblico si stancherà mai dei film di supereroi"

Il boss dei Marvel Studios ritiene che i fan non siano stanchi di film sui supereroi e che la Marvel possa andare avanti ancora a lungo, avendo a disposizione oltre 80 anni di storie prese dai fumetti.

Marvel, Kevin Feige: "Non credo che il pubblico si stancherà mai dei film di supereroi"

Il mondo dei cinecomics domina da ani il panorama Hollywoodiano e, nonostante le critiche di registi illustri, gli incassi al box-office hanno dimostrato il contrario. A parlare ci ha pensato Kevin Feige, boss dei Marvel Studios, spiegando come a suo avviso il pubblico non si stancherà mai di vedere film sui supereroi.

"Sono ormai dentro i Marvel Studios da oltre 22 anni e molti di noi qui lo sono da un decennio e forse anche oltre. Ricordo che durante il mio secondo anno di attività alla Marvel molto erano scettici e mi chiedevano quanto sarebbe durato il tutto. Ovviamente siamo ancora qui" ha dichiarato ai microfoni di The Movie Business Podcast.

Facendo riferimento al ricco catalogo di fumetti Marvel, che risale al 1939, Feige ha detto che ci sono innumerevoli storie che lo studio può adattare in vari generi.

Disney anticipa i progetti Marvel e Star Wars fino al 2027, ma i fan si lamentano "Troppi film senza titolo"

"Ci sono 80 anni delle storie più interessanti, emozionanti e rivoluzionarie che sono state raccontate nei fumetti Marvel, ed è un nostro grande privilegio poter prendere quello che abbiamo e adattarlo. Un altro modo per farlo è adattarle a diversi generi pensando a quali tipi di film vogliamo fare".

Il Marvel Cinematic Universe si prepara a iniziare la fase 5 con Ant-Man and the Wasp: Quantumania in arrivo a febbraio. Un film molto importante per i risvolti di trama perché getterà le basi per Avengers: The Kang Dynasty, in arrivo nel 2025.