Marion Cotillard, Sebastian Stan e Vanessa Kirby nel cast di The Brutalist

Supercast per il nuovo progetto di Brady Corbet, The Brutalist, che racconterà la storia di un architetto ebreo ungherese sfuggito all'Olocausto e della moglie, interpretata da Marion Cotillard.

NOTIZIA di 03/09/2020

Sono molte le star che si uniscono al cast di The Brutalist, nuovo progetto del regista de L'infanzia di un capo e Vox Lux, Brady Corbet. Tra gli attori in arrivo la francese Marion Cotillard, Sebastian Stan, Vanessa Kirby, Joel Edgerton d Mark Rylance.

I, Tonya: Sebastian Stan in una scena del film
I, Tonya: Sebastian Stan in una scena del film

Co-sceneggiato con Mona Fastvold, The Brutalist racconta 30 anni di vita del visionario architetto ungherese di origine ebraica László Toth (Joel Edgerton) e della moglie Erzsébet (Marion Cotillard), che si trasferiscono negli Stati Uniti dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e si trovano di fronte alla nascita della moderna America. Le loro vite, però, verranno cambiate per sempre dall'incontro con un ricco e misterioso cliente (Mark Rylance). Il dramma toccherà il tema dell'olocausto e verrà girato in inglese, yiddish, ungherese e italiano.

Fanno parte del cast del film anche Isaach De Bankolé, Alessandro Nivola, Raffey Cassidy e Stacy Martin. Le riprese di The Brutalist prenderanno il via a gennaio.

Brady Corbet ha dichiarato: "The Brutalist parla di un personaggio che è sopravvissuto al campo di concentramento e di sua moglie, che è ancora in vita, ma si trova bloccata in un rifugio che accoglie le persone ai confini con l'Ungheria. Si tratta di un film che prova a dare uno sguardo a ciò che significa perdere tutto quello che hai costruito, a quello che vorrebbe dire per la psiche di una persona. Quando pensiamo a ciò che è andato perduto in tempo di guerra ci riferiamo di solito alle vite umane, ma raramente pensiamo ai mezzi di sussistenza che sono andati perduti".