Marilyn Manson denuncia Evan Rachel Wood per diffamazione

La causa di Marilyn Manson contro Evan Rachel Wood, che lo ha accusato di abusi domestici e aggressioni sessuali, arriva appena due settimane prima che della messa in onda su HBO del documentario Phoenix Rising.

NOTIZIA di 03/03/2022

Marilyn Manson passa all'attacco e denuncia per diffamazione l'ex fidanzata Evan Rachel Wood, che lo ha accusato di maltrattamenti e aggressioni sessuali durante il loro rapporto. Il tutto a due settimane dall'uscita di Phoenix Raising, documentario HBO in cui Wood racconta gli abusi subiti durante la relazione col cantante.

Marilyn Manson Byenexa
Una foto di Marilyn Manson

Nel film presentato in anteprima al Sundance 2022, Evan Rachel Wood racconta di essere stata abusata e aggredita sessualmente per anni durante la relazione, iniziata quando aveva 18 anni e Marilyn Manson ne aveva 37. Wood ha parlato a lungo di un ex partner violento, ma ha formalmente rivelato che l'uomo in questione era Brian Warner solo nel febbraio del 2021.

Le accuse di Wood contro Manson - che includono dichiarazioni in cui discute di come il cantante l'avrebbe "essenzialmente violentata" durante le riprese di un video musicale - hanno portato molte altre donne a farsi avanti muovendo accuse contro il rocker. Tra queste l'attrice de Il Trono di Spade Esmé Bianco.

Evan Rachel Wood ha anche lavorato per estendere la prescrizione nei casi di violenza domestica in California attraverso la sua difesa del Phoenix Act, campagna collegata alle esperienze di abusi da lei subite in gioventù.

Evan Rachel Wood accusa Marilyn Manson di abusi sessuali nel trailer di Phoenix Rising

Secondo Deadline, nella causa presentata da Brian Warner, il cantante accuserebbe Wood di aver progettato una "cospirazione che ha fatto deragliare la sua carriera musicale, televisiva e cinematografica di successo".

Tra le altre affermazioni, il team di Manson afferma che Wood e i suoi collaboratori hanno violato i suoi computer e account sui social media e avrebbero inviato una lettera ad altre potenziali vittime spacciandosi per un agente dell'FBI. Inoltre Evan Rachel Wood sarebbe accusata di aver istruire possibili accusatrici su quali accuse muovere contro di lui.

La causa arriva due settimane prima che Phoenix Rising, diretto da Amy Berg, arrivi su HBO. L'avvocato di Manson ha affermato che "anche Amy Berg e HBO sono vittime di Wood" e della co-imputata Illma Gore.