Mamma, ho perso l'aereo è il film di Natale più amato dagli italiani

Secondo uno studio, realizzato da Facile.it sulle pellicole cinematografiche delle feste, Mamma, ho perso l'aereo è il film di Natale più amato dagli italiani.

NOTIZIA di 15/12/2021

Mamma, ho perso l'aereo è il film di Natale più amato dagli italiani: a rivelarlo è il risultato dell'indagine che Facile.it ha commissionato agli istituti di ricerca mUp Research e Norstat, e che, con il 15,3% delle preferenze, ha incoronato regina la pellicola interpretata da Macaulay Culkin.

Macaulay Culkin interpreta Kevin in Mamma, ho perso l'aereo
Macaulay Culkin interpreta Kevin in Mamma, ho perso l'aereo

Lo studio, realizzato su un campione rappresentativo della popolazione nazionale, ha dimostrato come sebbene girati diversi anni fa, molti film siano per tanti italiani, a prescindere dall'età dello spettatore, ancora sinonimo di feste natalizie.

Dopo Mamma, ho perso l'aereo, si posizionano sul podio Una poltrona per due (12%) e Miracolo nella 34º strada (9,7%). Con oltre 3 milioni di spettatori di cui ha conquistato le preferenze, arriva al quarto posto Vacanze di Natale, capostipite dei "cinepanettoni". Seguono Il Piccolo Lord (6,4%), Harry Potter e la pietra filosofale (6,1%), Non ci resta che piangere (5,7%) e, a pari merito, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato e A Christmas Carol (5,4%).

Macaulay Culkin in una sequenza di Mamma, ho perso l'aereo
Macaulay Culkin in una sequenza di Mamma, ho perso l'aereo

A chiudere questa speciale classifica troviamo Il Grinch, titolo che ha dato origine ad un termine entrato con il tempo nel vocabolario comune per indicare, curiosamente, le persone che non amano il Natale e il celeberrimo film d'animazione Nightmare Before Christmas, preferito dal 3,8% degli spettatori.

Home Alone
Mamma ho perso l'aereo: una scena del film

Sebbene il Natale sia la festa dedicata ai più piccoli, è interessante notare come il primo film di Walt Disney presente in classifica si trovi all'11º posto: si tratta della pellicola Fantasia del 1940, che ha raccolto il 3,5% delle preferenze.