Kill Bill Vol. 3: Quentin Tarantino immaginava Maya Hawke nel ruolo della figlia della Sposa

Quentin Tarantino ha svelato ulteriori dettagli delle sue idee per Kill Bill Vol. 3, tra cui l'ipotesi di affidare a Maya Hawke il ruolo della figlia della Sposa.

NOTIZIA di 01/07/2021

Quentin Tarantino ha svelato le sue idee per Kill Bill Vol. 3, film che tuttavia non sembra essere destinato a essere il decimo e ultimo film del regista. Tra le protagoniste del potenziale sequel Tarantino avrebbe voluto Maya Hawke, la figlia di Uma Thurman e Ethan Hawke.

Wallpaper di Uma Thurman nei due episodi di Kill Bill
Wallpaper di Uma Thurman nei due episodi di Kill Bill

Durante un episodio di The Joe Rogan Experience, Quentin Tarantino ha infatti spiegato di come aveva immaginato Kill Bill: Vol. 3: "Penso si tratti semplicemente di rivisitare i personaggi venti anni dopo e immaginare cosa accade alla Sposa e a sua figlia, Bebe, dopo 20 anni di tranquillità, situazione che poi va in mille pezzi".
Il regista ha proseguito: "E ora la Sposa e Bebe sono in fuga e l'idea era di poter coinvolgere Uma Thurman e sua figlia Maya Hawke, sarebbe stato qualcosa di fottutamente eccitante".

In precedenza Tarantino aveva sostenuto che in caso venisse realizzato un terzo capitolo di Kill Bill la storia avrebbe mostrato la figlia del personaggio interpretato da Vivica A. Fox, Vernita Green, mentre cerca di vendicare la madre uccidendo la Sposa, la protagonista interpretata da Uma Thurman.
Il filmmaker aveva raccontato che anche i personaggi di Daryl Hannah e Julie Dreyfus sarebbero state coinvolti nella storia: "Elle Driver è ancora lì fuori, Sophie Fatale ha perso un braccio ma è ancora in vita. Hanno ancora i soldi di Bill. Gogo aveva una sorella gemella Shiaki, quindi lei potrebbe apparire".

Quentin Tarantino sembra determinato a concludere la sua carriera dietro la macchina da presa con un decimo film, tuttavia per ora non ha ancora svelato che progetto ha scelto come epilogo della sua carriera. I fan dovranno quindi attendere prima di scoprire definitivamente se Kill Bill: Vol. 3 resterà tra i progetti irrealizzati del filmmaker.