Justice League, Ben Affleck commenta le reazioni dei fan al suo casting: "Mi hanno ferito"

Ben Affleck nei panni di Batman, che abbiamo visto in Justice League, non tornerà più, ma il divo rivela quanto ha sofferto di fronte alle reazioni dei fan all'epoca del casting.

NOTIZIA di 10/01/2022

Ben Affleck ha avuto la fortuna di interpretare il personaggio di Batman in Batman V Superman: Dawn of Justice e in Justice League, ma non tutto è stato rose e fiori. Il divo ha ricordato la delusione di fronte alla brutta reazione dei fan al suo casting.

Justice League: Ben Affleck e Gal Gadot in una scena del film
Justice League: Ben Affleck e Gal Gadot in una scena del film

Durante un'apparizione al The Howard Stern Show, Ben Affleckha, infatti, condiviso di essere rimasto deluso dal clamore negativo seguito all'annuncio del suo casting come il nuovo Batman. Era particolarmente sconcertato dalle petizioni che chiedevano la sua rimozione dal ruolo, come ha dichiarato:

"Ci sono rimasto male. Meno di quanto ci sarei rimasto male 10 anni prima, ma ero ferito perché mi dicevo 'Andiamo, che cos'altro devo fare?'. Pensavo fosse interessante, ma poi mi sono accorto che stavano addirittura organizzando una petizione. Ora hanno questi mezzi, fanno petizioni per ogni cosa. Centinaia di migliaia di firme, hai firmato una ca**o di petizione, non hai nient'altro di meglio da fare che firmare petizioni tutto il giorno?"

Nonostante ci sia rimasto male all'inizio, Ben Affleck ha dato dignità al suo Bruce Wayne che farà ritorno in The Flash di Andy Muschietti. L'attore ha confessato il motivo per cui ha accettato il ruolo:

"Alla fine il motivo per cui avevo deciso di accettare era perché volevo fare un film per i miei bambini, in particolare mio figlio, volevo che fosse orgoglioso di me."

Qui trovate la recensione di The Tender Bar, nuovo film di Ben Affleck diretto da George Clooney e ora disponibile su Amazon Prime Video.