Iron Fist

2017 - 2018

Iron Fist: per Finn Jones la "colpa" delle critiche negative è di Donald Trump

L'interprete di Danny Rand osserva come la percezione del suo personaggio sia cambiata dopo l'elezione di Trump in America.

In attesa del lancio su Netflix il 17 aprile, l'anteprima dei primi sei episodi riservata alla stampa ha attirato su Iron Fist numerose critiche negative. La stampa americana non ha apprezzato la serie Marvel/Netflix a fronte dell'ottima accoglienza riservata agli altri show sui Defenders. L'ultima parola sulla serie arriverà dalla reazione del pubblico, ma nel frattempo il protagonista Finn Jones ha reagito alle critiche individuando un colpevole nel Presidente Donald Trump.

Leggi la nostra recensione: Iron Fist: Un altro pezzo del puzzle Marvel su Netflix

"Credo che il mondo sia cambiato molto da quando abbiamo girato lo show. Io interpreto un supereroe miliardario, bianco e americano nel momento in cui un miliardario americano è diventato il nemico pubblico numero uno, specialmente negli USA. Abbiamo girato la serie prima dell'elezione di Trump e la percezione, nel frattempo, è cambiata. Adesso è difficile schierarsi dalla parte dei privilegi bianchi. Danny Rand è un pesce fuori d'acqua, non si capisce bene da dove provenga, ma penso che il problema sia un altro. Le persone devono vedere Iron Fist fino in fondo e la serie non finirà fino all'ultimo episodio di The Defenders. Danny compie un lungo viaggio alla scoperta di sé e cresce nel suo ruolo".

Leggi anche: Iron Fist: diffuse le prime recensioni. Primo passo falso per Marvel e Netflix?

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Iron Fist: per Finn Jones la "colpa" delle...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Iron Fist: diffuse le prime recensioni. Primo passo falso per Marvel e Netflix?
Iron Fist, Finn Jones lascia Twitter dopo le polemiche sull'etnia del suo personaggio