Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2, Rupert Grint, Emma Watson e il "calco del sedere"

A proposito delle scope da Quidditch utilizzate in Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, Rupert Grint ed Emma Watson rivelarono il segreto del 'calco del sedere' a cui dovettero sottoporsi.

NOTIZIA di 07/04/2020

In un'intervista concessa ai tempi di Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2 Rupert Grint ed Emma Watson hanno rivelato i segreti che si nascondono dietro alle scope da Quidditch utilizzate per molti film della saga di Harry Potter. Grint ha rivelato che dovette sottoporsi ad un vero e proprio calco del sedere per permettere ai tecnici di realizzare una specie di sedile da applicare alla scopa al fine di garantire un po' più di comodità, gli attori altrimenti sarebbero stati costretti a passare ore seduti sopra degli scomodi bastoni di legno.

Nell'intervista l'attore britannico dichiara: "Devo dire la verità, non è che sia la cosa più comoda al mondo." Ed Emma lo interrompe immediatamente dicendo: "La scopa è molto scomoda per le ragazze, non riesco neanche ad immaginare quando sia scomoda per voi maschi." Rupert continua: "Hanno creato questa specie di sedile personalizzato per me, hanno fatto il calco del mio... della mia... zona su cui mi siedo, ecco."

"Sì, diciamo che hanno fatto il calco del mio sedere, hanno dovuto farlo, non c'era altro modo." La Watson esclama: "L'hanno fatto anche a me!" Al che l'intervistatrice domanda: "Quindi, mi state dicendo che da qualche parte sulla terra c'è il calco del vostro sedere? Dov'è? Deve valere una fortuna."