Gigi Proietti: quella volta che Robert Altman lo volle in Un matrimonio

Gigi Proietti fu chiamato da Robert Altman nel suo film corale Un matrimonio, del 1978, dopo che il regista lo vide all'opera in sala di doppiaggio a Roma.

NOTIZIA di 02/11/2020

In pochi ricordano la collaborazione di Gigi Proietti con il regista Robert Altman per Un matrimonio, film del 1978 ambientato nel Michigan che vedeva nel cast corale - tra gli altri - Geraldine Chaplin, Mia Farrow, Vittorio Gassman, Lilian Gish e Lauren Hutton.

Gigi Proietti in sala di doppiaggio del film Un'estate al mare
Gigi Proietti in sala di doppiaggio del film Un'estate al mare

Per Un matrimonio, Robert Altman immaginò un cast immenso e scelse Gigi Proietti come interprete di uno dei 50 personaggi. Nel film, l'attore romanzo interpreta Dino, fratello di Luigi Corelli (Vittorio Gassman), un italiano emigrato negli Stati Uniti sposato con una ricca americana. La famiglia di lei non ha mai accettato le sue origini, imponendogli di nasconderle. Tuttavia il giorno del matrimonio di sua figlia a complicare la situazione arriva dall'Italia proprio il fratello Dino, ignaro delle restrizioni impostegli.

Come descrive La Stampa, Cuore di Un matrimonio è il memorabile episodio in cui Vittorio Gassman rifila un sonoro ceffone a Proietti per pentirsi quasi subito e concludere la scena tra baci, abbracci e una cantata in romanesco.

Gigi Proietti: i saluti sui social dei colleghi, della Disney e dell'Arma dei Carabinieri

Introducendo il film di Altman nel corso della 29° edizione del Torino Film Festival, Gigi Proietti ricordò l'esperienza al cospetto di un mostro sacro come Robert Altman:

"Era un perfezionista su tutto, una persona maniacale. Stavo doppiando a Roma il suo film Tre donne e lui ebbe occasione di vedermi lavorare. Andammo a pranzo insieme e ci conoscemmo meglio. Poco dopo mi propose un ruolo nel suo film Un matrimonio in cui facevo il fratello minore di Gassman che arriva dall'Italia e parla solo italiano. Vederlo lavorare fu una cosa impressionante, era una persona di grandissima forza e personalità, autorevole e mai autoritario".