I film più odiati sui social: da Forrest Gump a La vita è bella

Sui social impazza una singolare catena in cui poter confessare i film più odiati ma osannati da critica e pubblico: e non mancano le sorprese.

NOTIZIA di 28/03/2020

Quante volte vi è capitato di vedere un film osannati dalla critica e pubblico e rimanerne invece delusi e di averli odiati? Spesso, forse più di quanto ci si può immaginare, ma poi quasi mai si è avuto il coraggio di confessarlo. Ora, complice anche la necessità del dover rimanere chiusi forzatamente in casa, sui social impazza una singolare catena che impone a chi vi gioca di vuotare finalmente il sacco. Cinque giorni, cinque film diversi amati da tutti, spesso addirittura intoccabili, ma che per vari motivi non hanno trovato il posto nel nostro cuore. E le sorprese non sono mancante.

Già, perché in fondo, il vero divertimento è vedere fino a che punto ci si può spingere, contando anche poi i commenti di chi può rimanere quasi scioccato dalle scelte. Perché come dice l'incipit del gioco: "Basta buonismo, nessuna pietà". Ed ecco che Facebook diventa così il luogo delle rivelazioni cinefile proibite in cui nessun grande autore ne è esente: da Martin Scorsese per The Wolf of Wall Street, a Clint Eastwood con Million Dollar Baby, anche se c'è chi inserisce direttamente ben cinque suoi film di fila, a kolossal come Titanic, Braveheart, Il gladiatore oppure Schindlers'list, Il favoloso destino di Amelie, Forrest Gump e La vita è meravigliosa.

Liliana Segre, quando bocciò La vita è bella: "Un film falso"

Non mancano opere più recenti: da Interstellar di Nolan, una delle più gettonate insieme ad Inception, come La La Land. Tra gli italiani spicca il film più noto degli ultimi decenni: La vita è bellaa di Roberto Benigni che, a distanza di tempo, continua a dividere il pubblico in modo molto acceso. E i vostri cinque film quali sono?