Elizabeth Olsen sullo scontro tra Scarlett Johansson e Disney: "Credo che lei sia davvero tosta"

Elizabeth Olsen ha detto la sua sullo scontro legale tra Disney e Scarlett Johansson e si è schierata a favore della protagonista di Black Widow.

NOTIZIA di 22/08/2021

Anche Elizabeth Olsen ha detto la sua relativamente alla battaglia legale tra Disney e Scarlett Johansson. La protagonista di WandaVision si è schierata a favore del volto di Black Widow e ha esaltato la sua personalità.

Wandavision 07
WandaVision: Paul Bettany, Elizabeth Olsen e uno sguardo romantico

A proposito dello scontro legale tra Disney e Scarlett Johansson, nel corso di un'intervista con Vanity Fair, Elizabeth Olsen ha sostenuto la sua collega e ha dichiarato: "Quando ho letto la notizia, ho pensato che Scarlett fosse davvero cazzuta e, dentro di me, mi sono detta: 'Buon per te, Scarlett!'. In fin dei conti è tutta una questione di contratti. Se una cosa è prevista dal contratto bene, altrimenti niente". Anche Jason Sudekis, star di Ted Lasso, si è detto concorde.

Elizabeth Olsen ha anche commentato le future difficoltà che potremo incontrare a vedere film indipendenti e di nicchia in sala. L'attrice ha detto: "Mi piace tantissimo andare al cinema e amo vedere non soltanto i blockbuster ma anche film indipendenti e arthouse. Mi spiace tanto per gli esercenti che dovranno tenere in vita sale del genere. Non so come possano cavarsela finanziariamente".

Scarlett Johansson ha accusato Disney di non aver rispettato il contratto per la distribuzione di Black Widow, uscito in sala e su Disney+. A loro volta, i legali Disney hanno intentato un procedimento legale contro l'attrice, accusandola di averli attaccati soltanto per ottenere l'attenzione dei media.

Elizabeth Olsen ha ottenuto una nomination agli Emmy come Miglior Attrice per WandaVision ed è stata coinvolta nelle riprese di Doctor Strange in the Multiverse of Madness. A proposito delle riprese di quest'ultimo film, l'attrice ha raccontato: "Sam Raimi è davvero adorabile e ho imparato tanto da lui. Portare il mio personaggio da una serie al cinema è stato davvero strano. In un certo senso, i film sono ben più legati al classico Marvel Cinematic Universe. Mi è sembrato di tornare a indossare un paio di scarpe vecchie".