Doctor Strange nel Multiverso della Follia è stato vietato in Arabia Saudita

La presenza di America Chavez, personaggio gay nel mondo della Marvel, in Doctor Strange nel Multiverso della Follia ha portato l'Arabia Saudita a vietare le proiezioni del film.

NOTIZIA di 22/04/2022

Doctor Strange nel Multiverso della Follia è stato vietato in Arabia Saudita, dove non verrà distribuito nelle sale.
Il problema, come già accaduto con Eternals e West Side Story, è la presenza di un personaggio LGBTQ+.

Nel film diretto da Sam Raimi, in arrivo nelle sale italiane il 4 maggio, apparirà infatti America Chavez, parte affidata a Xochitl Gomez, che, come accade nei fumetti, in Doctor Strange nel Multiverso della Follia è gay.
Nell'area l'omosessualità illegale e quindi ogni film o serie con dei riferimenti LGBTQ viene censurato o vietato.

I fan della Marvel che vivono in Arabia Saudita, Kuwait e Qatar non possono quindi più accedere alle prevendite dei biglietti, mentre negli Emirati Arabi, almeno per ora, sembra sia ancora possibile, anche se non è chiaro se verranno effettuati dei tagli come accaduto per Eternals.
A gennaio era invece stato West Side Story a essere vietato a causa della presenza di Anybodys che, nella nuova versione, è transgender e interpretato da Iris Menas.