Doctor Strange nel Multiverso della Follia, Elizabeth Olsen: "Scarlet Witch non è un modello per i bambini"

L'interprete di Scarlet Witch in Doctor Strange nel Multiverso della Follia Elizabeth Olsen ci tiene a precisare che il suo personaggio non è un modello che i bambini dovrebbero seguire.

NOTIZIA di 08/05/2022

Mentre Doctor Strange nel Multiverso della Follia fa faville al botteghino, gli attori sono impegnati a promuovere il film con junket e interviste varie. Elizabeth Olsen è tra questi, ma c'è una domanda in particolare a cui l'interprete di Scarlet Witch non vorrebbe mai rispondere...

Ai microfoni di Comicbook la star ha infatti spiegato che dopo gli eventi del film (S POILER , se non lo avete ancora visto, non proseguite) in cui Wanda diventa a tutti gli effetti un villain, uccidendo anche nel tentativo di portare a termine la propria missione (riuscire a riabbracciare i propri figli), l'ultima cosa che vorrebbe è che dei ragazzini vedessero il suo personaggio come un modello comportamentale.

"Credo che una delle cose di cui mi preoccupo in questo frangente sia il fatto che alcune persone si chiedono se Scarlet Witch possa essere un modello da seguire per i propri figli" ha infatti affermato Olsen "Ma non mi piace rispondere a questo tipo di domande, perché è una donna che ha commesso dei grandi errori, e non voglio che pensino a lei come un modello da seguire, incoraggiandoli a compiere degli errori simili e di natura violenta"

"Quindi direi che l'unica cosa che mi preoccupa è il fatto che [Wanda] sia diventata un personaggio che anche i ragazzini e i bimbi piccoli amavano, e ora con questo film ci siamo spinti parecchio oltre" ha poi continuato, concludendo "E quindi questa è l'unica istanza in cui vado in modalità 'Non voglio rispondere'".

E voi, siete d'accordo?