Dirty Dancing - Balli proibiti: la storia vera che ha ispirato il film

La sceneggiatrice di Dirty Dancing - Balli proibiti ha spiegato l'origine dei personaggi del film raccontando la storia vera a cui si è ispirata.

NOTIZIA di 27/07/2020

Durante un'intervista del dicembre 2008, Eleanor Bergstein, la sceneggiatrice di Dirty Dancing - Balli proibiti, dichiarò che per creare i personaggi di Baby e Johnny, i protagonisti della pellicola, si era ispirata ad una storia vera: entrambi sono stati influenzati dalla vita della stessa Bergstein.

Proprio come "Baby" Houseman, Bergstein proveniva da una famiglia ebrea liberale che visitò le località di Catskills negli anni '60. Suo padre era un medico, fu lei ad essere soprannominata "Baby" fino a quando aveva 22 anni e il suo vero nome era lo stesso di una donna famosa con forti legami con l'amministrazione di Franklin D. Roosevelt: Anna Eleanor Roosevelt.

Patrick Swayze e Jennifer Grey in una sequenza di Dirty Dancing
Patrick Swayze e Jennifer Grey in una sequenza di Dirty Dancing

Esattamente come Johnny Castle, Bergstein da giovane era un'abile "dirty dancer", aveva imparato a ballare nelle discoteche, durante dei party a casa di amici e frequentando varie confraternite e feste universitarie, la sceneggiatrice in seguito divenne anche un'istruttrice di Arthur Murray.

In un'intervista Swayze ha tentato di spiegare il motivo della longevità di Dirty Dancing: "Ha così tanto cuore, è un film così ricco di amore, non si tratta soltanto della sensualità; in realtà riguarda le persone che cercano di ritrovarsi, questo giovane istruttore di danza si sente come se non fosse altro che un prodotto e questa ragazza libera che cerca di scoprire chi è in una società di restrizioni."