Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Dead Silence e Saw: i legami tra i due film diretti da James Wan

Dead Silence e Saw hanno lanciato nel mondo del cinema la figura di James Wan, tra i registi horror più apprezzati degli ultimi anni: scopriamo i legami tra i due film.

NOTIZIA di 03/12/2020

Dead Silence e Saw hanno contribuito a creare e ad alimentare il sentimento di amore che i fan provano nei confronti di James Wan, tra i più noti registi del panorama cinematografico horror degli ultimi anni. Sulla base di un elemento comune, i due film sembrano essere più legati di quanto si pensa.

shawnee smith in una scena di Saw
shawnee smith in una scena di Saw

James Wan è cresciuto in Australia e ha avuto modo di studiare Media al Royal Melbourne Institute of Technology, dove ha stretto amicizia con Leigh Whannell. Nel 2004, Wan e Whannell hanno raggiunto la fama globale con Saw-L'Enigmista, primo capitolo di un franchise affermatosi come uno dei più noti del cinema horror contemporaneo. Prima di dirigere Insidious per Blumhouse Productions e gettarsi a capofitto nel Conjuringverse per Warner Bros, però, la carriera di James Wan ha attraversato un periodo di crisi, coincidente con la realizzazione di Dead Silence e Death Sentence. I due progetti, infatti, non sono riusciti ad eguagliare il successo di Saw e hanno deluso al box-office internazionale.

James Wan ha dato vita al Conjuringverse, un universo cinematografico basato sulla storia di Ed e Lorraine Warren. Già prima di questo progetto, però, anche Dead Silence e Saw - L'enigmista sono stati caratterizzati dalla presenza di diversi elementi ricorrenti che legano entrambi i titoli. Innanzitutto, protagonista di Dead Silence è Billy, un misterioso pupazzo da ventriloquo. Questo losco figuro indossa abiti pressoché identici a quelli portati dal suo omonimo nel franchise di Saw che, sebbene non abbia un nome, è conosciuto dai membri del cast e della troupe come Billy il pupazzo. Sebbene, a rigore, Dead Silence e Saw non condividano il medesimo universo narrativo, la presenza di una marionetta parlante che si dedica ad atti di vigilanza e di vendetta rende i due film più simili di quanto si possa pensare.

Una scena dell'horror Dead Silence
Una scena dell'horror Dead Silence

In Saw, Billy è un manichino da ventriloquo con la mascella mobile e in grado di muoversi da solo su un vecchio triciclo rosso. Il suo volto è bianco, la fronte e gli zigomi pronunciati e le sue guance sono dipinte di rosso a forma di spirale. Infini, Billy ha grandi occhi neri con le iridi rosse e la sua testa è sormontata da pochi e disordinati capelli. Il ventriloquio, inoltre, indossa sempre uno smoking nero, dei guanti e una camicia bianca con sopra un papillon rosso. Anche la locandina di Dead Silence raffigura Billy, l'omonimo del protagonista di Saw vestito allo stesso modo. Il pupazzo fa parte della collezione di Mary Shaw, una ventriloqua dotata di poteri paranormali che custodisce anche il manichino di Billy di Saw.

Ovviamente, James Wan e Leigh Whannell hanno omaggiato la loro creazione più iconica anche in altri film. Ad esempio, un graffito del volto di Billy il pupazzo può essere osservato su un muro in Death Sentence, mentre una lavagna alla quale sta lavorando il professore Josh in Insidious mostra un disegno stilizzato di Billy.